Commenta

Playoff al PalaRadi, Pomì
batte Busto per 3-0 e si
qualifica alle semifinali

Foto Sessa

Fotoservizio Francesco Sessa

Pomì Casalmaggiore – Unet Yamamay Busto 3-0 [25-22; 27-25; 25-19]

Casalmaggiore: 1 Bacchi, 2 Zuleta, 3 Lloyd, 4 Peric, 5 Sirressi, 6 Turlea, 8 Gibbemeyer, 9 Bosetti, 10 Gibertini, 12 Guerra, 13 Fabris, 15 Stevanovic, 16 Tirozzi.
All. Caprara – Bolzoni

Busto Arsizio: 2 Stufi, 3 Signorile, 4 Cialfi, 5 Spirito, 6 Fiorin, 7 Witkowska, 8 Martinez, 11 Diouf, 13 Moneta, 14 Berti, 15 Berti, 16 Negretti, 17 Pisani.
All. Mencarelli – Musso.

Fischio d’inizio per la serata decisiva, quella in cui o si vince o si perde: dopo aver vinto Gara1 in trasferta e aver perso nettamente Gara2 in casa mercoledì sera, la Pomì Casalmaggiore scende ora in campo al PalaRadi per la resa dei conti contro Unet Yamamay Busto Arsizio. Chi si aggiudicherà la partita di questa sera passerà il turno per le semifinali dei playoff della Samsung Gear Volley Cup.

Un inizio abbastanza equilibrato ma con una Pomì piuttosto concentrata e convinta, che riesce a trovare il ritmo giusto, a differenza delle avversarie che invece collezionano un errore dietro l’altro, orfane anche di Signorile. Sfruttando questa debolezza le ragazze di Casalmaggiore mettono la freccia e conquistano preziosi punti di distacco. La Pomì riesce a gestire bene la palla e domina tutta la prima metà del set, raggiungendo il 17-9. Busto però non ci sta e si riscuote dal torpore e si lancia all’inseguimento, sbarrata però da una difesa rosa convinta e da un attacco che si rivela efficace. Sul finale la squadra di casa inizia a perdere colpi e consente alle bustocche di avvicinarsi pericolosamente. Ciò nonostante è Casalmaggiore a chiudere il set per 25-22.

Nella ripresa è Busto a dimostrarsi più convinta e pericolosa, nonostante l’uscita di scena di Valentina Diouf per un malessere: mette subito la freccia e dà del filo da torcere alla formazione casalinga, che all’inizio fatica un po’ a trovare il ritmo in campo e lascia troppo spazio alle avversarie. Le ragazze di coach Caprara però non si lasciano intimorire e recuperano punto dopo punto, fino a riportarsi in pareggio sul 10-10. Il set procede punto a punto, ma sul finale la Pomì mostra segnali di cedimento, di cui Busto subito approfitta mettendo a segno qualche punto importante e riuscendo a sorpassare le rosa. Gli ultimi punti sono uno stillicidio, ma è la Pomì a mettere la parola Fine sul 27-25.

Il terzo sette parte molto equilibrato, con le due squadre che giocano punto a punto. Sul 7-7 Busto mette la freccia e cerca il distacco. La squadra ospite tenta il tutto per tutto, consapevole che perdere anche il terzo set comporterebbe l’esclusione dai playoff. La Pomì però non ci sta e mette la freccia, portandosi in vantaggio. L’impresa non è semplice perché le ragazze di coach Mencarelli oppongono una strenua resistenza. Sul finale però Casalmaggiore diventa incontenibile e intimidisce l’avversario, inducendolo a commettere diversi errori e conquistando punto su punto, fino a conquistare anche il set per 25-19 e con esso la qualificazione alle semifinali.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti