Commenta

Caso Piscina comunale,
Fare Nuova la città
attacca Ventura

E’ ancora polemica politica sul tema della Piscina Comunale e sulla futura gestione, per la quale ora l’unico concorrente in gara è Sport Management. Ad intervenire è ora Fare Nuova la Città, che attacca pesantemente il consigliere Marcello Ventura, dopo le ultime dichiarazioni di quest’ultimo.

“Ancora una volta siamo costretti ad assistere alle esternazioni del consigliere Ventura, che sempre più sembra aver assunto il ruolo della manzoniana Donna Prassede, facendo corrispondere il suo pensiero con l’oggettività delle cose” evidenzia il portavoce Alessio Antonioli.

Il Nostro questa volta interviene sul tema della piscina, affermando, come consueto, che origine di tutti i mali e di tutte le nequizie è il sindaco, autentico e abilissimo intrallazzatore, che manovra tutto e tutti pur di favorire la società Sport Management.

Ventura non si sogna neppure di dire che l’esclusione delle due società dalla gara è un fatto tecnico, analizzato e definito da una commissione tecnica, che ha accertato alcune carenze nella documentazione richiesta.

Ventura faccia pure vedere ad avvocati ed esperti la documentazione, per valutare la correttezza delle decisioni prese. Forse sarebbe stato opportuno farlo prima di gridare allo scandalo!!

Quanto poi alle affermazioni che parlano di un colpo di mano del Sindaco nell’assolato Ferragosto 2016, per dribblare il presunto parere negativo di assessore e segretario generale, siamo alla pura creazione e visione complottistica, più appropriata per film d’essai!!

Arriviamo poi al l’affermazione che il Sindaco avrebbe posto le società canottieri davanti ad un aut aut. Fa finta d’ignorare,Ventura, che ci sono stati mesi di incontri e confronti con le medesime società per vedere di raccogliere bisogni ed aspettative.

Il consigliere parla infine di una presunta “svendita” che il Sindaco starebbe per fare con questa operazione. Ci piacerebbe vedere e sapere che valutazioni economiche Ventura ha fatto per parlare di “svendita”!! Certo, saremmo stati tutti più contenti se, oltre a Sport Management, ci fossero stati in gara altri soggetti: ci sarebbe stata maggior possibilità di scelta e  maggior competizione!

L’obiettivo di questa Amministrazione è infatti solo e semplicemente quello di fornire agli utenti della piscina un servizio migliore di quello attuale e di rendere più attrattiva un’intera zona della città, facendo investimenti per nuove e più moderne infrastrutture. Sappiamo che questo è anche il desiderio di moltissimi cremonesi, sportivi e non! Forse è proprio questo che dispiace a Ventura: che qualcun altro riesca a fare quello che lui, durante il suo mandato di delegato allo sport della giunta Perri, non è stato in grado di realizzare!

Inoltre Ventura, così pronto e lesto a denunciare e gridare all’inutile dispendio di denaro pubblico, si guarda bene dal dire che proprio durante il suo incarico e per suo intervento si è creata la situazione che ora porta la Fin a richiedere al Comune un pagamento di più di 800.000 euro. Su questo, consigliere, non ha nulla da dire? Attendiamo fiduciosi qualche risposta”.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti