3 Commenti

Cremonese in serie B,
è di nuovo festa
FOTOGALLERY

Fotogallery Sessa

Piazza Marconi colorata di grigio e rosso nella serata organizzata dalla US Cremonese e presentata da Eleonora Busi e Mauro Maffezzoni di Cremona 1, per festeggiare il ritorno in serie B. Una piazza gremita che ha salutato i giocatori neopromossi, alla presenza del cavaliere Giovanni Arvedi, dello staff dirigenziale e tecnico, a cominciare dal dg Stefano Giammarioli e dall’allenatore Attilio Tesser. Tra i saluti e gli interventi,  quelli del sindaco Gianluca Galimberti, del presidente regionale del Coni Oreste Perri, del presidente di Lega Pro Gabriele Gravina. La città si è stretta ancora una volta – dopo i caroselli per la città di due settimane fa – attorno a questa squadra che ha coronato un sogno durato 11 anni.

Tutti hanno preso la parola, in un clima ormai rilassato, i giocatori hanno scherzato tra loro e con il pubblico, mentre da parte di Tesser è giunta una mezza parola sulle probabilità di restare. “Non è stata un’impresa facile – ha detto tra l’altro – ma questa vittoria l’hanno meritata i ragazzi sul campo.  Sapevo che era difficile ma ho scelto Cremona perché la seguivo da quando anni fa l’ho sfidata col Novara”. Dal canto suo Arvedi ha ribadito il suo amore per la città (ricambiato da applausi e cori), ringraziando le autorità presenti e tutti coloro che “hanno desiderato come me che la Cremonese raggiungesse i suoi obiettivi e ci sono stati vicini”. Medaglie e trofeo ai giocatori, mentre Cavion si è aggiudicato il premio dei giornalisti per il miglior gol: quello contro Olbia nella gara d’andata.

Fotoservizio Sessa

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Martello

    Sbaglio o il sindaco è stato sonora FISCHIATO?

    • Sorcio Verde

      Non sbagli.

      • Martello

        Strano…non capisco come mai….