Commenta

Coisp, 7^ congresso
nazionale del sindacato
di polizia

Il 24 e 25 maggio scorsi è stato celebrato a Roma il 7^ congresso nazionale del Co.I.S.P., in seguito al quale è stato eletto segretario generale Domenico Pianese, mentre il segretario uscente Franco Maccari è stato eletto presidente. Confermato nel direttivo nazionale e nel consiglio nazionale Gaspare Liuzza, attuale segretario regionale generale Co.I.S.P. della Lombardia, in servizio presso il distaccamento della stradale di Casalmaggiore. Durante la riunione è stato anche eletto tra i componenti del consiglio nazionale Claudio Sposito, segretario generale provinciale del Co.I.S.P. di Cremona. Tra gli ospiti d’onore al congresso del Coisp anche il ministro dell’Interno Minniti ed il capo della polizia Gabrielli. Quest’ultimo ha dichiarato: “Già in passato non mi sono accodato a chi ritiene che la legittima difesa possa essere la soluzione del problema sicurezza. Noi poliziotti rivendichiamo di essere quelli che hanno titolo ad utilizzare la forza, questo deve rimanere nelle nostre prerogative”. “Allo stesso tempo – ha aggiunto il prefetto – ciò che mi preme ribadire è che i poliziotti devono essere tutelati. Non possono essere crocifissi quando svolgono il loro lavoro”. A proposito del reato di tortura, Gabrielli ha sottolineato: “Siamo interessati a che vengano perseguiti coloro i quali hanno comportamenti scorretti, però non possiamo diventare i punching-ball del paese, coloro su cui si scagliano i mali della società. La ‘mia gente’ – ha concluso Gabrielli riferendosi ai poliziotti – deve essere tutelata”.

© Riproduzione riservata
Commenti