Commenta

Teleriscaldamento in 4 edifici
pubblici, efficientamento
energetico alla Virgilio

Da sinistra: Ferrari, Masi, Galimberti, Virgilio e Gaggia

Teleriscaldamento ed efficientamento energetico nelle scuole cremonesi: questo il progetto messo in campo da Linea Reti Impianti e Comune di Cremona, attraverso la stipula di un accordo che vedrà un massiccio intervento di riqualificazione energetica per la scuola media Virgilio e l’allaccio al teleriscaldamento per altri quattro edifici pubblici: complesso San Francesco, Scuola Agazzi Monteverdi, Asilo San Giorgio e Condominio Patrioti.

La proposta di contratto presentata da Linea Reti Impianti srl e accettata dalla Giunta comunale, a seguito di analisi termiche, ha una durata di otto anni. Linea Reti e Impianti investirà complessivamente 240.000 euro per la realizzazione degli allacci alla rete Tlr, la riqualificazione ed efficientamento energetico dei suddetti edifici di cui 102.000 euro solo per la scuola media Virgilio.

Quest’ultimo sarà l’intervento più ampio: gli impianti termici della scuola saranno oggetto di una importante riqualificazione. L’efficientamento riguarderà anche tutti i sistemi di regolazione e di distribuzione del circuito secondario sino ai terminali. Nel dettaglio si tratterà di realizzare una riqualificazione completa della centrale termica con la sostituzione dei sistemi di generazione obsoleti e collegamento alla rete cittadina di teleriscaldamento; di sostituire tutti i circolatori con nuovi sistemi a giri variabili ad alta efficienza; di installare nuove valvole di bilanciamento sul circuito di distribuzione secondario; di installare valvole termostatiche su tutti i corpi scaldanti.

Per quanto riguarda gli altri quattro edifici, si prevede l’allaccio al teleriscaldamento; la fornitura di calore secondo la tariffa prevista per gli Enti Locali; l’esercizio e la conduzione degli stessi impianti compresa la manutenzione ordinaria e un nuovo sistema di regolazione e controllo.

Come ha spiegato il direttore di Linea Reti Impianti, Enrico Ferrari, “non sono previsti incrementi nell’ammontare annuo già pagato dal comune di Cremona, quantificato in 155.331 euro per la fornitura e 14.549 euro per la manutenzione e l’esercizio”.

Il risparmio energetico medio complessivo sui 5 edifici è stimato in oltre il 7%, mentre, grazie agli interventi di efficientamento previsti, per la Scuola Media Virgilio è previsto un risparmio del 15%. Dal punto di vista ambientale, l’intervento complessivamente porterà infine minori emissioni per oltre 200 ton/anno di CO2 (anidride carbonica).

“L’amministrazione comunale continua a investire sulle scuole e sull’ambiente” ha commentato il sindaco Gianluca Galimberti. “Continuano gli investimenti su Cremona, sulle nostre scuole, a favore dell’ambiente e dell’efficienza energetica. In questi anni abbiamo investito e stiamo investendo molto, secondo un progetto di città che sa pensare il suo futuro. Stiamo investendo sulla città insieme alle nostre aziende”. Galimberti sottolinea anche i benefici della partnership A2A-Lgh: “Abbiamo sempre detto che questa operazione di partnership industriale, che abbiamo fortemente voluto, è un’operazione industriale, di rilancio del lavoro e dei servizi in città e così si sta dimostrando. Anche da tutte queste azioni e da questi investimenti passano il rilancio di Cremona, la sua crescita e il suo sviluppo. In un territorio che ha a cuore l’ambiente e l’energia e l’acqua come beni comuni di cui prendersi cura. E ancora una volta diciamo: non è finita qui. Altri progetti e azioni sono in atto e sono già pronti”. Tanto che a settembre, fa sapere il primo cittadino, ci sarà la presentazione del complessivo piano di investimenti sul territorio che verrà portato avanti da Lgh-A2A.

“L’efficentamento energetico negli edifici pubblici e privati comporta prima di tutto un miglioramento e una razionalizzazione delle fonti di energia” commenta Andrea Virgilio, assessore con delega al Piano di Efficientamento energetico. “E’ importante che nell’ambito degli edifici pubblici, soprattutto le scuole, si faccia un lavoro di questo tipo, sostituendo gli impianti di riscaldamento a gas che richiedono una notevole manutenzione e che ogni anno comportano interventi straordinari”. Un’attività parallela a quella che già viene portata avanti relativamente alla qualità degli edifici, “attraverso azioni strutturali volte a consumare meno energia e a evitare una notevole dispersione di calore” continua Virgilio. “A inizio mandato, abbiamo presentato un piano energetico per le scuole che ha consentito all’Amministrazione di ottenere finanziamenti e agevolazioni finalizzati a un intervento straordinario sulla scuola Monteverdi. Positiva inoltre anche una primissima forma di intervento sulla scuola Virgilio proposta da Linea Reti Impianti. Spesso abbiamo a che fare con edifici densi di storia che tuttavia richiedono interventi strutturali, abbiamo pertanto l’obbligo della programmazione anche in tema di efficentamento energetico”.

Soddisfazione anche da parte di chi svolge i lavori, come evidenzia Massimiliano Masi, amministratore delegato di Lgh: “Con questa iniziativa, Lgh e Linea Reti e Impianti ribadiscono ancora una volta quanto affermato dopo l’approvazione del Piano industriale del Gruppo: la vicinanza al territorio servito si realizza attraverso iniziative concrete, investimenti puntuali, proposte tecnico economico competitive e con una significativa valenza dal punto di vista ambientale”.

“I tecnici e le squadre operative di Lri si sono già attivate per organizzare le attività e garantire il completamento degli interventi entro l’inizio della stagione termica 2017/2018” spiega Michelangelo Gaggia, presidente di Linea Reti, entrando nel merito. “Contestualmente abbiamo allo studio un ulteriore intervento di efficientamento energetico che interessa altri 6 edifici comunali, da condividere con il Comune nei prossimi mesi, con l’obiettivo di programmare gli interventi per l’estate 2018”.

“Sono attualmente in corso le lavorazioni per la realizzazione degli allacciamenti della rete primaria del Tlr” conclude Enrico Ferrari, direttore di Linea Reti. “Gli interventi all’interno delle aule previsti per la Media Virgilio verranno eseguiti prima dell’inizio del nuovo anno scolastico, mentre tutte le lavorazioni all’interno delle centrali termiche e relativi vani tecnici verranno completati entro il 15 ottobre. Linea Reti e Impianti si conferma vicina alla città di Cremona e alle sue esigenze”.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti