Cronaca
Commenta5

Muri imbrattati in centro, scritte anarchiche: la rabbia di negozianti e residenti

Muri imbrattati in centro storico, per l’ennesima volta. E’ accaduto nella notte tra venerdì e sabato, presumibilmente al termine di una manifestazione di protesta promossa dai membri del centro sociale Kavarna, area anarchica, contro gli arresti effettuati giovedì a Firenze, che hanno visto in manette otto anarchici. Negli ambienti cittadini di quell’area è subito corso il passaparola, per organizzare una manifestazione di protesta, che ha visto occupata proprio piazza Roma venerdì sera.

Proprio attorno alla piazza, questa mattina campeggiano svariate scritte: contro la polizia, contro chi detiene il potere, contro coloro che loro definiscono “i padroni”. Dalle vetrine dei negozi, ai muri delle case, addirittura alle colonne sotto la Galleria XXV Aprile. Una sorpresa decisamente sgradita ai commercianti e ai residenti della zona, che si sono trovati muri e vetrine imbrattati, specialmente al TigoTà di corso Mazzini.

Sulla vicenda indaga ora la Digos della Questura di Cremona, che sta analizzando tutti gli elementi in proprio possesso per cercare di risalire ai colpevoli, che anche dalle firme sotto le scritte si presume appartenenti agli ambienti anarchico-insurrezionali.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti