Commenta

Addio alla vecchia centrale
a gas: media Virgilio allacciata
al teleriscaldamento

L’adeguamento tecnico delle centrali termiche riguarderà altri quattro edifici comunali: scuola San Giorgio, Primaria Agazzi Monteverdi, complesso San Francesco e condominio di piazza Patrioti 2. Si stima un risparmio energetico di oltre il 7%, sui cinque edifici (il 15% per la Virgilio, grazie alle altre misure di efficientamento previste, con minori emissioni per oltre 200 ton/anno di CO2.

Ultimati in mattinata i lavori di smantellamento della vecchia centrale termica della Scuola secondaria di primo grado “Virgilio”. Nei prossimi giorni partiranno i lavori di allacciamento alla rete del teleriscaldamento (tutto il tracciato è all’interno del cortile della scuola e non interessa via Trebbia), a seguire le opere di rifacimento integrale della centrale termica e la posa delle valvole termostatiche sui corpi scaldanti. I lavori di realizzazione dell’allacciamento, quelli che comportano un maggiore impatto sulla struttura, saranno ultimati prima dell’avvio delle attività scolastiche. Il cantiere, nel suo complesso, si concluderà prima dell’inizio della prossima stagione termica. E’ questo l’intervento più significativo dei lavori di riqualificazione ed efficientamento energetico di alcuni edifici pubblici, autorizzati dall’Amministrazione comunale, realizzati da Linea Reti Impianti srl per un investimento complessivo di 240.000,00 euro di cui 102.000,00 solo per la “Virgilio”.

L’adeguamento tecnico delle centrali termiche riguarderà altri quattro edifici comunali (Scuola San Giorgio, Primaria Agazzi Monteverdi, complesso San Francesco e condominio di piazza Patrioti 2). Anche in questo caso è previsto l’allaccio alla rete del teleriscaldamento. L’accordo con Linea Reti Impianti srl prevede la fornitura di calore secondo la tariffa prevista per gli Enti Locali, l’esercizio e la conduzione degli stessi impianti compresa la manutenzione ordinaria e un nuovo sistema di regolazione e controllo. Senza incrementare l’ammontare annuo già pagato dal Comune, quantificato in 155.331 euro per la fornitura e 14.549 euro per la manutenzione e l’esercizio, sarà possibile riqualificare le centrali termiche oramai obsolete e agganciarsi alla rete del teleriscaldamento. A questo si aggiunge il risparmio energetico stimato in oltre il 7%, sui cinque edifici mentre, grazie agli interventi di efficientamento previsti, per la Scuola secondaria di primo grado “Virgilio” il risparmio sarà del 15%. Dal punto di vista ambientale, l’intervento complessivo porterà infine minori emissioni per oltre 200 ton/anno di CO2 .

Nel frattempo, nella scuola di via Trebbia sono terminati gli interventi per la bonifica con rimozione del pavimento in vinil amianto del secondo piano, parte del primo piano e delle scale, per una superficie complessiva di circa 850 metri quadrati. In questi giorni sono iniziati inoltre i lavori di tinteggiatura che completano le opere che il Comune ha messo in cantiere in questo edificio scolastico per un costo complessivo di 170.000,00 euro.

“Proseguono gli investimenti sulle nostre scuole anche a favore dell’ambiente e dell’efficienza energetica. Avremo così fonti di riscaldamento migliori e una razionalizzazione delle fonti di energia”, commenta al riguardo l’Assessore al Territorio e al Patrimonio Andrea Virgilio, che aggiunge: “Per quanto riguarda infatti il patrimonio pubblico e in particolare gli edifici scolastici, è importante sostituire impianti di riscaldamento a gas che richiedono una notevole manutenzione e che ogni anno comportano interventi straordinari. E’ inoltre necessario intervenire anche sulla qualità degli edifici, per queste ragioni diventano importanti azioni strutturali volte a consumare meno energia e ad evitare una notevole dispersione di calore. I lavori che Linea Reti Impianti ha proposto e sta realizzando alla Virgilio sono un ulteriore positivo passo nella direzione intrapresa”.

© Riproduzione riservata
Commenti