Commenta

'Musica a tutto volume, non
riusciamo a dormire': i residenti
protestano contro il Juliette

Esplode la protesta contro il noto locale Juliette di via Mantova, da parte dei residenti di Sanfelice e dei quartieri vicini, per la musica a tutto volume fino alle ore piccole della mattina. In realtà le proteste si protraggono da mesi, ma ora sono approdate anche sui social network e in particolare sul gruppo Non Sei Cremonese e riguardano soprattutto la notte tra mercoledì e giovedì, quando secondo le testimonianze il volume era “davvero eccessivo”.

I residenti di Sanfelice, ovviamente i più colpiti, testimoniano come la musica sia ad un volume tale “che sembra di avere il letto di fianco alla consolle del Dj”. Anche i residenti di San Marino testimoniano il proprio disappunto, soprattutto per gli orari: “La musica è altissima e va avanti fino alle 3 della mattina”.

Ma le lamentele non arrivano solo dalle zone più vicine il locale. Anche chi abita allo Zaist afferma di “sentire la musica come se fosse sotto casa”. Tanto che spesso c’è chi si sveglia in piena notte a causa del rumore. Stesso problema per chi abita al quartiere Maristella.

Ma la cosa che maggiormente fa arrabbiare i cittadini è il fatto che queste problematiche sono già state segnalate più volte sia ai carabinieri sia all’amministrazione comunale, ma invano: per verificare infatti se la musica supera o meno i parametri previsti per legge, sarebbe necessario l’intrvento dell’Arpa Lombardia. E intanto il problema resta irrisolto, con buona pace dei residenti che non riescono a dormire.

LaBos

© Riproduzione riservata
Commenti