Commenta

Cena di solidarietà
per 'Occhiazzurri
onlus' alla Mac

Sabato 9 Settembre si è svolta presso la società MAC in Cremona un’ape-ricena benefica organizzata dal neonato gruppo “IV d” di Cremona a favore di Occhiazzuri Onlus.
Il gruppo “IV d” nasce dalla volontà dei suoi fondatori, tutti amici cremonesi, di riscoprire e valorizzare tradizioni ed usi locali, che esaltino il territorio e la sua storia. Il tutto unito da amicizia, spirito di servizio verso le persone ed i beni comuni, e solidarietà.
Dopo la bellissima serata in Piazza Duomo in occasione del Progetto MEC2017 della Compagnia delle Griglie, il gruppo “IV d” ha colto il messaggio di Orlando e della sua famiglia ed ha deciso di far raccontare ad Orlando la sua storia ancora una volta, cercando di raggiungere altre persone e famiglie.
Nel corso della serata, che è stata resa possibile grazie alla sensibilità della Mac, del sostegno della Compagnie delle Griglie e di Pamela Pini Grafica e Idee, sono intervenuti il Sindaco di Cremona Gianluca Galimberti ed il consigliere di Regione Lombardia Carlo Malvezzi; fra gli altri erano presenti il Direttore Generale dell’Ospedale di Cremona Camillo Rossi, il Direttore Generale di ATS Valpadana Salvatore Mannino, il presidente del Lions club Cremona Host Marcello Ventura, il vice presidente di Agropolis Tommaso Tavella, Stefano Lucchini dell’associzione Il Volo degli Angeli.
Silvia, la mamma di Orlando: ”Abbiamo accolto molto volentieri l’invito del gruppo “IV d” perché in questo modo abbiamo un’altra opportunità di portare avanti il nostro progetto coinvolgendo chi non aveva potuto presenziare alla cena dell’8 Luglio.
Da allora, insieme ai ragazzi della Compagnia delle Griglie, abbiamo fatto diversi step per realizzare un primo importantissimo obiettivo della nostra Onlus a favore di bambini con disabilità cognitive; desidereremmo dar vita ad un centro estivo attivo nei mesi di Luglio e Agosto.
In collaborazione con il Dott. Serafino Corti (Fondazione Sospiro), con l’Azienda sociale, le Politiche sociali ed il servizio di Assistenza alla persona (Dott.sse Grossi e Maderi), con ASST (Dott. Camillo Rossi e Dott.ssa Paola Mosa) e Comune di Cremona (Sindaco Gianluca Galimberti e Assessori Viola e Platè), stiamo infatti definendo i contorni di un servizio che vuole raggiungere i bambini con disabilità cognitiva nella fascia di età compresa tra i 3 e gli 8 anni.”
Filippo, papà di Orlando: “La fattiva collaborazione con gli Enti Locali e la supervisione scientifica di Serafino Corti sono elementi che ci rendono ottimisti circa la riuscita di questo progetto. Attualmente stiamo vagliando alcune opportunità circa la sede che dovrà ospitare questo servizio e l’iniziativa del “IV d” sicuramente darà ulteriore slancio anche a questo aspetto.
Il nostro obiettivo è quello di rispondere ai bisogni particolari di ciascuno di noi facendo network fra le varie Associazioni ed Enti e mettendo in comune risorse a vantaggio di tutti.
Il rimando a tutti coloro che vorranno approfondire questi argomenti dopo questa serata è sicuramente il 24 Settembre, Festa del Volontariato in Piazza Duomo a Cremona; Occhiazzurri Onlus incontrerà le famiglie che desiderano informazioni e che in qualunque modo vorranno aderire al progetto auspicando l’inizio di un percorso che coinvolga tanti bambini come Orlando.”
Al termine della serata il gruppo “IV d” ha ringraziato i presenti all’evento, dando appuntamento ad altre future iniziative che verranno realizzate nel nome di Cremona, del suo territorio e della solidarietà.

© Riproduzione riservata
Commenti