Commenta

Prima Colazione d’Autore targata
East Lombardy: da Cremona
hanno partecipato 4 locali

L’Aeroporto di Milano Bergamo ha tenuto a battesimo il progetto di East Lombardy ‘Prima colazione: un’occasione per conoscere il territorio’, il primo in Italia che valorizza il breakfast come elemento competitivo per il successo di una destinazione turistica.

Il focus sulla prima colazione si inserisce nel più ampio contesto di East Lombardy – Regione Europea della Gastronomia 2017, progetto internazionale dedicato alla promozione e alla valorizzazione della cultura gastronomica e dell’identità del territorio compreso fra Bergamo, Brescia, Cremona e Mantova.

L’iniziativa è un progetto originale, ideato dal gruppo di lavoro che coordina East Lombardy ed è stata sviluppata per coinvolgere ad ampio raggio numerose realtà fra cui pasticcerie, bar, alberghi, B&B e agriturismi di qualità diffuse sul territorio della Lombardia Orientale.

Saranno loro per prime a testimoniare come il primo pasto del mattino, oltre ad essere un’occasione di consumo importante per la salute e il benessere di ognuno di noi, è un momento assai rilevante nell’esperienza turistica. Cremona era rappresentata da Al Carrobbio, Locanda Torriani, Lounge Bar Chiave di Bacco e Pasticceria Dondeo, selezionati da Carla Bertinelli Spotti, una degli ambasciatori della provincia di Cremona ai quali spetta il compito di veicolare l’immagine della Lombardia Orientale – East Lombardy 2017 e i valori connessi al titolo di Regione Europea della Gastronomia.

Il ricco paniere di prodotti della Lombardia Orientale è ideale per rinnovare e rendere indimenticabile ogni genere di colazione che può essere incredibilmente ricca e varia così come lo è la natura del territorio in cui hanno avuto origine produzioni dalle caratteristiche uniche. Sulla base di questa unicità, sono stati selezionati i primi protagonisti dell’iniziativa fra maestri pasticceri, chef e professionisti dell’ospitalità che hanno scelto di promuovere la prima colazione firmando menu originali che propongono una selezione di prelibatezze e prodotti del territorio in un’ampia gamma che va dal dolce al salato.

“East Lombardy è un invito alla scoperta di ciambelle dai nomi simili, che però presentano consistenze e ingredienti diversi come il Bussolano mantovano, il bresciano Bussolà e il Bussolano di Soresina, cremonese” evidenzia l’amministrazione comunale in una nota.

Tra i più apprezzati dolci tradizionali è possibile assaporare la bergamasca Torta Donizetti, l’Anello di Monaco e la Sbrisolona mantovani, la tipica Polenta e Osei bergamasca, i Bunbunèen e i baci di Cremona e la Spongada bresciana. E per chi predilige una colazione salata, ecco le numerose focacce e i formaggi oppure stuzzicanti piatti come la sapida Salacca nel mantovano e nel cremonese o la Sardina tradizionale essiccata del lago d’Iseo – pesce conservato sotto sale – nel bergamasco e nel bresciano, da gustare con la polenta.

Un autentico viaggio nel gusto e nella memoria, più che mai attuale a cui partecipano 25 realtà diffuse sul territorio della Lombardia Orientale coinvolte in un’esperienza che porta una ventata di novità in tema di promozione turistica. A partire da oggi tutte proporranno un menu dedicato alla prima colazione “di territorio”. La filosofia dell’iniziativa, i profili dei locali aderenti, menu e ricette sono ampiamente illustrati nella sezione dedicata alla prima colazione sul sito eastlombardy.it. I coordinatori del progetto sono già al lavoro per lo sviluppo della rete che si è costituita. La rete è di fatto uno dei principi fondanti del progetto East Lombardy che tende a promuovere un sistema di sviluppo che coinvolge in primo luogo gli operatori locali, protagonisti di un nuovo modello di ospitalità che punta alla qualità dell’offerta e all’affermazione delle identità locali.

“Prosegue l’impegno della rete di ristoratori, titolari di locali, ditte attive nel campo alimentare, che, grazie al lavoro condotto sino ad ora, siamo riusciti a creare sul nostro territorio nell’ambito di East Lombardy” commenta l’assessore con delega al Turismo Barbara Manfredini. “Ne è dimostrazione la presenza di bar e pasticcerie cremonesi nell’importante iniziativa ‘Prima Colazione d’Autore’ che ha debuttato ad Orio al Serio. Grazie a loro e alla nostra ambasciatrice Carla Bertinelli Spotti, che ha effettuato un’accurata selezione, la nostra città si è distinta anche nel non semplice compito di elaborare prodotti adatti per un breakfast molto gustoso. Cremona e provincia spiccano dunque non solo per le paste ripiene, il torrone, la mostarda, il salame, il pesce di fiume, solo per citare alcuni dei prodotti più conosciuti, ma anche per prelibatezze dolci e salate adatte per una prima colazione”.

© Riproduzione riservata
Commenti