Commenta

Pomì, bene allenamento
congiunto con Modena
e affiliazione con Crema Volley

VBC POMI’ CASALMAGGIORE – LIU JO NORDMECCANICA MODENA: 5-2

Vbc Pomì: Napodano (L), Guiggi 12 + 3*, Pavan 19, Starcevic 13, Guerra 29, Zago 7, Lo Bianco, Rondon 1, Zambelli 8. Non entrate: Ferrara, Sirressi (L). All. Lucchi-Bonini.

Liu-Jo Modena: Garzaro 18, Leonardi (L) 1, Montano 10, Vesovic 7, Ferretti 2, Pistolesi 5, Tomic 13, Pincerato 4, Bisconti 3. All. Gaspari-Franceschi.

Finisce 5-2 l’allenamento congiunto tra Vbc Pomì Casalmaggiore e Liu Jo Nordemeccanica Modena, questa la modalità di gioco: si parte da 18-18, cambio palla, free ball a chi perde il primo punto, palla alta a chi vince il primo punto. 2 su 3 fai un punto, 3 su 3 due punti. La Pomì si aggiudica il primo set, Modena accorcia le distanze, ma è la VBC ad allungare e portarsi sul 4-1. Il sesto set va ad appannaggio delle ospiti ma è un muro di Zambelli a chiudere definitivamente l’allenamento sul 5-2 rosa.

Tre sole le centrali in campo tra le due squadre a causa della defezione di Calloni così, ad alternanza, sia Guiggi che Zambelli hanno “oltrepassato la linea” aiutando la squadra delle ospiti*. Tra le rosa si rivede in campo Eleonora Lo Bianco e coach Lucchi prova tutte le soluzioni in attacco lasciando fuori dai giochi solo Sirressi e la nuova arrivata, come aggregata agli allenamenti, Marianna Ferrara, gradito ritorno dopo la stagione 2015/2016. Guerra e Pavan fanno la voce grossa con 19 punti per la canadese, con quattro muri all’attivo, e ben 29 punti per la veneta con due muri personali. Sei invece i muri per Martina Guiggi più uno fatto in “maglia modena” con un totale di 15 punti. Buona prestazione sia di Starcevic che di Zambelli con rispettivamente 13 e 8 punti e due muri a testa. Sette i punti segnati da Zago in due set. Fruttuosa la staffetta Lo Bianco-Rondon con l’alzatrice pisana a segno con un muro. Per Francesca Napodano 77% di ricezione positiva. Per le modenesi prestazione maiuscola di Garzaro con 18 punti di cui 5 punti a muro. Montano e Tomic siglano rispettivamente 10 e 13 punti. Da segnalare un punto per il libero Leonardi vista addirittura alla battuta.

“Vedevamo che la Garzaro – dice Martina Guiggi scherzando – era un po’ in difficoltà da sola così le ho chiesto se voleva una mano, la conosco da anni e abbiamo anche giocato insieme. Scherzi a parte è stato molto utile per allenare la nostra squadra su muro-difesa sulla mia fast. Quando si fanno questi allenamenti congiunti si è sempre disponibili a fare questi esperimenti”.

“Sono soddisfatta – dice Anastasia Guerra – stiamo lavorando bene in palestra, questo è il terzo test delle ultime due settimane e stiamo rispondendo bene sia alla preparazione con i pesi sia a quella in palestra. Cerchiamo di trovare sempre di più la sintonia tra di noi e aver davanti un avversario come Modena è sempre stimolante. Sabato abbiamo la rivincita con la Liu Jo e poi giovedì il Volero…sarà sicuramente stimolante e cercheremo di mettere il meglio in campo”.

“Tornare è sempre bello – dice Marianna Ferrara – rivedere la palestra, Imma con cui ho giocato, Francesca…mi ha un po’ emozionato. E’ come tornare a casa. Ho visto quell’ambiente famigliare che caratterizza Casalmaggiore e che mi è rimasta nel cuore, ho visto la squadra…le ragazze sono davvero carine e ho visto della bella pallavolo già da ora. Sono contenta di essere qui e voglio riprendere ritmo e testa il più velocemente possibile”.

Ma non è stata solo la giornata dell’allenamento congiunto. Come già preannunciato nella presentazione ufficiale in piazza Garibaldi a Casalmaggiore, la VBC Pomì, dopo l’affiliazione con la Polisportiva Adrense, ha siglato un’altra affiliazione, questa volta con il Crema Volley 2.0. “E’ un vero onore – dice Guerrini Eugenio DS del Crema Volley 2.0 – poter collaborare con una società così, che è la leader del territorio…soprattutto per il territorio di Crema che ha visto sì la Serie A1 ma che da un po’ di tempo a questa parte aveva un po’ perso il giro. Lavorare con una società di così alto livello può essere da traino anche per tutto il mondo giovanile. ”

“Abbiamo fatto la seconda affiliazione importante – dice Giovanni Ghini DG VBC Pomì – ci siamo dati un criterio per la scelta o l’accettazione delle proposte che sono basate sulla serietà e sul rispetto oltre che sulla preparazione dello staff. Il Volley 2.0 è una società che ha un bel progetto a lunga visuale, degli ottimi allenatori, una foresteria. Ci siamo visti prima dell’estate e oggi abbiamo deciso di ufficializzarla a mezzo stampa. Siamo comunque legati a loro indirettamente, oltre al marchio Pomì sulla maglia come avrà anche Adro, grazie alla presenza ai nostri camp da anni degli allenatori Matteo Moschetti, Cristina, Gio e Mary”.

© Riproduzione riservata
Commenti