Commenta

La lite tra vicini degenera
in violenza, due denunciati
per lesioni e minacce

Poteva finire tragicamente la lite tra due vicini di casa, entrambi rumeni, verificatasi nella serata di venerdì, colpitisi a vicenda con oggetti contundenti. Tutto è iniziato come una normale discussione verbale, i cui toni però si sono accesi in breve tempo, degenerando nella violenza. Così uno dei due ha colpito il vicino con dei cocci di bottiglia precedentemente rotta, mentre l’altro per colpire ha utilizzato il manico di un ascia che aveva in casa.

Nella mattinata di sabato, l’uomo ferito con il manico dell’ascia si è quindi presentato in Questura per sporgere denuncia. Vista la gravità dell’episodio e la possibilità che il dissidio tra le parti potesse ripetersi, una pattuglia della Volante si è recata sul posto, dove ha trovato l’ascia utilizzata la serata precedente. L’oggetto è stato quindi sequestrato e nei confronti del suo possessore è scattata la denuncia per il reato di lesioni e minacce aggravate. Questi si è però presentato in Questura a sua volta per sporgere denuncia nei confronti dell’altro litigante, a cui è quindi stato contestato lo stesso reato.

 

© Riproduzione riservata
Commenti