Un commento

Via Persico, proteste
dai residenti: 'Con la nuova
viabilità è poco sicura'

La viabilità al Maristella? Ancora non funziona. A dirlo è Diego Banin, già membro del Comitato di quartiere e candidato per le prossime elezioni, che segnala “ancora problemi con tempistiche dei semafori e rispetto delle velocita”. In particolare, si rileva “qualche irregolarità nelle tempistiche del rosso e del verde: il rosso scatta non quando la velocità supera i 50, ma in modo apparentemente casuale. A volte dura anche parecchio, provocando code con conseguente smog”.

Poco efficace, secondo Banin, anche il passaggio pedonale con semaforo tra via Persico, via Flores e via Vallerana, che “non viene utilizzato se non molto di rado. Perche spendere per una cosa che non serve?”. Anche l’incrocio semaforico in via Santa Cristina non è come il comitato avrebbe voluto. “Quello in essere attualmente non è come quello che ci era stato presentato. Sulla via Persico si parlava di una sorta di onda verde, che però spesso non funziona, senza contare che molte vetture passano con il rosso senza problemi. Così chi abita in via Santa Cristina si trova in difficoltà dovendo immettersi sulla via Persico. Prima di tutto perche ci si deve fermare molto prima dell’intersezione per prenotare l’uscita, solo che poi spesso quando si arriva a sbucare sulla strada principale è già scattato il verde per le auto in transito su essa”.

Insomma, per Banin “Se guardiamo a livello complessivo la viabilita del Maris, risulta tutt’altro che sicura, oltre che a essere scomoda. In tutto il mondo si tolgono semafori mettendo rotonde per fluidificare il traffico, qui invece si mettono semafori e in modo insensato. Da parte del Comune abbiamo avuto tante parole ma purtroppo pochi fatti. E soprattutto il cittadino non viene ascoltato. Intanto 100mila euro dei contribuenti sono stati gettati via, rendendo la via Persico una strada pericolosa, invece di ascoltare e condividere idee e pensieri, anche se non sempre realizzabili, di chi realmente vive nel quartiere”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Strano che fanno cazzate coi semafori….basta vedere via Dante e viale Trento Trieste che ha una marea di semafori inutili che potrebbero essere tarati solo a chiamata e non a onda verde….e già che ci sono potrebbero rifare la ciclabile del Maristella visto che è a pezzi e sembra un campo da cross