Commenta

Comune, attestati di merito
ai lavoratori in pensione
nel giorno di S.Omobono

Tradizionale cerimonia questa mattina, nella Sala della Consulta di Palazzo Comunale, per il conferimento degli attestati di merito agli ex dipendenti comunali cessati dal servizio o comunque collocati a riposo nel periodo tra il 13 novembre 2016 ed il 12 novembre 2017. Il 13 novembre, ricorrenza di S. Omobono, Patrono di Cremona, è la data che, nel 1970, è stata scelta per la “Giornata dei lavoratori anziani del Comune”, iniziativa destinata a testimoniare la riconoscenza dell’Amministrazione ai lavoratori che cessano dal servizio dopo almeno 20 anni di attività prestata alle dipendenze del Comune o enti ad esso assimilati.

Rivolgendosi ai presenti, il sindaco Gianluca Galimberti, riprendendo una lettera che gli ha inviato una dipendente che non ha potuto presenziare: “E’ stato per me un orgoglio e un privilegio lavorare come dipendente del Comune di Cremona a servizio dei cittadini” ha rimarcato queste parole intense, che nel giorno di S. Omobono: “Evidenziano un modo di vivere la bontà, servendo i cittadini, ed incarnano gli anni di amore per le istituzioni”. Il Sindaco ha inoltre sottolineato che: “Voi avete fatto la storia e contribuito allo sviluppo dell’Ente. Con il vostro impegno vi siete messi al servizio della comunità ed è appunto questo servizio che rende prezioso il lavoro che avete svolto”. Dal canto suo la vice sindaco Maura Ruggeri ha espresso gratitudine per il servizio reso in tanti anni trascorsi negli uffici comunali augurando serenità per il futuro. Erano presenti alla cerimonia Simona Pasquali, presidente del Consiglio Comunale, l’assessore alle Risorse Maurizio Manzi, l’assessore alla Rigenerazione Urbana Barbara Manfredini, l’assessore alla Trasparenza e Vivibilità Sociale Rosita Viola i Dirigenti, una rappresentanza della RSU e del Comitato Unico di Garanzia.

Hanno ritirato l’attestato, consegnato dal Sindaco, dalla Vice Sindaco e dagli Assessori i seguenti ex dipendenti comunali: Rosalia Peri (Unità di staff Economato); il marito di Francesca Cocchi (Settore Cultura Musei e City Branding); Elena Fiocchi (Settore Economico Finanziario Entrate);  Carla Ferloni (Unità di staff Urbanistica ed Area Omogenea); Giovanni Sergi (Unità di staff Economato); Guida Badiglioni (P.O. Servizi Demografici e Statistica); Maria Teresa Bonzio (Servizio Cimiteri Civici e Polo Cremazione); Enrico Manfredi (Servizio Progettazione Verde); Riccardo Percudani (Polizia Locale); Donatella Soldi (Settore Politiche Educative); Rosa Guerra (Settore Politiche Educative) e Salvatore De Luca (Settore Gestione Amministrativa ed Economica dei Rapporti di Lavoro).

Agli ex dipendenti che non hanno potuto intervenire: Mara Zalaffi (Settore Gestione Amministrativa ed Economica dei Rapporti di Lavoro); Annibale Rizzi (Polizia Locale); Giovanni Borghesi (Settore Politiche Educative); Micaela Zighetti (Settore Centrale Unica Acquisti, Avvocatura, Contratti e Patrimonio); Ferdinando Ventura (Servizio Progettazione Verde); Elide Goldani (Settore Cultura Musei e City Branding); Anna Maria Locatelli (Settore Politiche Sociali), il riconoscimento sarà consegnato nei prossimi giorni.
Oltre all’attestato, ai premiati sono stati consegnati due biglietti della stagione di prosa del Ponchielli.

 

© Riproduzione riservata
Commenti