10 Commenti

Lanciano siringa usata e cesoie
ai Carabinieri durante
un controllo: tre denunciati

Tre giovanissimi denunciati nella notte tra sabato e domenica per guida con patente revocata, resistenza e violenza a un pubblico ufficiale, nonché porto di armi e oggetti atti ad offendere. Erano circa le 20 quando l’auto su cui i tre viaggiavano – di proprietà di un genitore – è stata fermata da una pattuglia dei Carabinieri, impiegata in un servizio di prevenzione reati. Il conducente, C.A.C., 26enne di nazionalità rumena ma residente a Cremona, noto per avere diversi precedenti, è risultato avere la patente revocata.

Ma quando i militari hanno voluto controllare anche i passeggeri, uno di questi, il 26enne H.N, cremonese, ha scagliato loro addosso una siringa usata, intrisa di sangue e contenente residui di sostanza stupefacente, cercando poi di darsi alla fuga. Fortunatamente il carabiniere non ha riportato lesioni, in quanto è riuscito a ripararsi con la manica del giubbino, e il ragazzo è stato fermato prima che potesse scappare. Un terzo occupante, il 27enne rumeno J.N, anch’egli residente a Cremona, ha tentato a sua volta alla fuga lanciando al carabiniere un oggetto contundente, che è risultato poi essere una cesoia di metallo. Anch’esso è però stato fermato.

Successivi accertamenti narcotest hanno confermato la presenza di residui di eroina all’interno della siringa utilizzata da H.N., che è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanza stupefacenti, mentre cesoie e siringa sono stati sottoposti a sequestro. In auto c’era anche un quarto occupante, 25enne rumeno, che non ha subito conseguenze.

I militari non escludono che i quattro, visti i precedenti di polizia a loro carico, anche in materia di reati contro il patrimonio, nonché l’atteggiamento assunto a seguito del controllo e le cesoie sequestrate, siano stati individuati mentre erano intenti a scegliere qualche obbiettivo da colpire. A questo proposito, i Carabinieri della Compagnia di Cremona sanno svolgendo opportuni accertamenti.

lb

© Riproduzione riservata
Commenti
  • luciano1956

    Rumeni , delinquenza , le solite notizie…

    • Mirko

      Una manica di botte a non finire poi processo per direttissima 20anni di galera(quella vera) è dopo in Romania 2000km a calci nel culo…non faranno nemmeno un mese…istituzioni da schifo ormai per stare bene devi essere un extracomunitario e delinquente

      • Liocorno

        Infatti la Romania sono 10 anni che è uno stato membro dell’Unione Europea. Ma dei ladri, quelli veri, quelli che rubano decine e decine di miliardi con l’evasione fiscale quando diventeranno oggetto dei vostri strali?

        • Mirko

          Quando ne parleranno conmenteremo,l evasore fiscale non fa parte della criminalità di strada e sinceramente non paragonerei un evasore a uno che ruba spaccia si droga o stupra, se uno evade paga ed è finita li, se uno mi pianta una siringa nel braccio lo ammazzo. La Romania 10 anni in Europa criminalità scesa del 40%,Italia negli ultimi 10 anni criminalità +50%,abbiamo esportato 300.000lavoratori e cervelli e abbiamo importato 400.000 persone di merda(ovviamente ne sono arrivati di più ma gli altri li reputo lavoratori e sgobbatori)

          • Liocorno

            Mamma mia, che tristezza. Solo una curiosità, la fonte dei tuoi numeri?

          • Mirko

            And Kronos dice addirittura 800.000 cervelli in fuga.scrivi immigrati reati repubblica.it leggi tutto fai i calcoli e vedrai che mi sono sbagliato di poco…spero di averti delucidato sulle mie fonti…che se solo aprissi gli occhi sarebbero pure le tue di fonti invece che celi ignoranza sotto un velo di perbenismo

  • paolo

    Ottimo esempio di “integrazione”: i “simili” nostrani e foresti si attraggano…

  • volante blu

    È una continua sfida alle forze dell’ordine, nonché al nostro paese,anche questa volta la faranno franca,sanno che sono intoccabili poverini si devono integrare,a Cremona la comunità rumena è i continuo aumento,c’è da stare all’erta qualche annetto e si insedieranno in comune.comunque RUMENO uguale ladro.è nel loro DNA rubano e ruberanno sempre,

  • Lidans

    ecco,i soliti rassisti che se la prendono contro etnie diverse…ma c’era H.N. cremonese !!!
    ..H ???
    aahhh certo, H come Hantonio,Hasdrubale o Hantonino tipici nomi della bassa

    • Mirko

      Non è il nome che fa uno cremonese o straniero ma è il comportamento che hanno le persone che vengono in Italia pensando di fare qualsiasi cosa gli passi in mente,se H.N é italiano paga come tutti gli altri la differenza sta nel mandarlo via….se non sei italiano dopo la pena vai nel tuo paese se sei italiano purtroppo resti