2 Commenti

Il Comitato di quartiere
S.Felice-S.Savino migliori la
comunicazione con gli abitanti..

Lettera scritta da Prof.ssa Maria Lucia Lanfredi  (Consigliere M5S)

Egregio Direttore,

rispondo  con questa lettera, alla precisazione del Comitato di quartiere San Felice-San Savino che confermo,  non mi  ha mai conosciuta. Trovo tuttavia singolare, che venga rimarcato ad un consigliere che ha svolto il suo lavoro, che è quello di evidenziare i problemi della città,  e porre dei quesiti su modi e tempi di risoluzione  all’ amministrazione in carica.  Le interrogazioni  che scrive un consigliere, non comportano necessariamente l’ essersi confrontato con i Comitati dei quartieri interessati. Una volta rilevato un problema o dai cittadini o da un comitato o da altre entità infatti,  poiché  le decisioni  e i conseguenti  provvedimenti spettano all’ amministrazione,  è a quella che il quesito del consigliere si rivolge. Se l’aver citato quanto vi sarebbe stato promesso dal Sindaco, perché riferitomi dai cittadini che a me si sono rivolti,  vi ha così profondamente offeso, vi chiedo scusa. Tuttavia non mi sembra offensivo il passaggio che vi cita : “…poiché risulterebbe che il Sindaco, rispondendo al Comitato di Quartiere, si è limitato a far presente, che sono state fatte delle piazzole laterali per allargare alcuni tratti della carreggiata. Questo provvedimento non  serve a togliere le difficoltà del percorso, soprattutto quando c’è nebbia o brutto tempo  come neve o ghiaccio… “Alcuni abitanti del quartiere  mi riferiscono inoltre, che le opere di rifacimento promesse dall’ amministrazione non  si sono ancora viste,  ma ci auguriamo che il Sindaco e gli assessori alla partita provvedano quanto prima.                                                                                                          Vi rimarco infine,  che se alcuni cittadini mi hanno presentato il problema della strada bassa  che vi collega con Cremona, chiedendomi di scrivere un’ interrogazione al Sindaco, forse dovreste migliorare la comunicazione con gli abitanti del quartiere che rappresentate, visto che evidentemente non hanno avuto da voi le risposte che volevano o risposte certe, e hanno chiesto a  me in qualità di Consigliere di rivolgerle  a  quella amministrazione che dite a voi cosi vicina.

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • elia sciacca

    La signora Lanfredi, dopo aver alienato le simpatie degli animalisti cremonesi nei confronti del Movimento 5 Stelle, adesso è impegnata ad alienare le simpatie anche dei comitati di quartiere. Alla fine chi la voterà?
    Solo i suoi partigiani interessati.

  • elia sciacca

    la signora lanfredi purtroppo non ha ancora capito che non può criticare i comitati visto che sono tutti volontari che non percepiscono una Euro, mentre lei incassa gettoni da 70 euro l’uno e sta a casa tutte le volte che c’è un consiglio comunale o una commisione consigliare costringendo la scuola a sostituirla con un’altra persona e noi le paghiamo le giornate di asenza dalla scuola e d i contributi quindi cara Signora abbia rispetto per i comitati di quartiere