Commenta

Pomì a Novara
in cerca
di continuità

Coach Lucchi vuole continuare il percorso di crescita della squadra dopo la vittoria con Filottrano, un successo che ha dato ossigeno alla classifica della formazione rosa ma anche una nuova spinta al gioco e all’amalgama del gruppo

A soli tre giorni dalla vittoria interna contro la Lardini Filottrano, la VBC Pomì Casalmaggiore di coach Cristiano Lucchi, approda al Pala Terdoppio, ridenominato Pala Igor, di Novara per affrontare la Igor Gorgonzola nell’anticipo di sabato 25 novembre alle 20.30, in differita Rai Sport HD dalle 21.50, valido per l’ottava giornata della Samsung Galaxy Volley Cup Serie A1 Femminile.

Torna a far parte del match Anastasia Guerra, ferma al PalaRadi di Cremona per precauzione a causa di un dolore al ginocchio destro, così coach Lucchi può contare su tutte le sue atlete: palleggio affidato a Rondon ma con Cyr pronta e Lo Bianco sempre più verso il recupero, Pavan opposto (Zago sugli attenti sempre pronta), capitan Stevanovic e Guiggi a creare una coppia al centro dall’attacco potenzialmente molto fastidioso, Guerra e Martinez, mvp dell’ultima gara, in vantaggio su Zeng e Starcevic in banda, libero Imma Sirressi. Sempre sui blocchi di partenza pronte a dare il loro contributo la giovane Francesca Napodano e la centrale Marina Zambelli.

“Sarà un match tosto – dice Giulia Rondon – perchè conosciamo la caratura di Novara, però dovremo riuscire a giocare con continuità e non a fasi alterne perchè con loro non ci possiamo permettere distrazioni. Sarà una gara intensa, dovremo essere concentrate ed esprimere il nostro gioco fin da subito cercando di essere solide in tutti i fondamentali per cercare di portare a casa la partita”.

L’avversario di turno è di quelli assolutamente duri: la capolista (a pari merito con l’Imoco Conegliano) ha perso sinora solo tre set: due contro la Unet E-Work Busto Arsizio alla prima giornata, con una Paola Egonu da 30 punti, uno contro la Lardini Filottrano alla quarta di campionato, gara nella quale Enright e Piccinini hanno siglato 20 punti e Egonu ben 22. L’ex coach rosa può contare su una squadra di primissimo livello con tanta “Pomì” al suo interno: al palleggio la polacca Katarzyna Skorupa, ex rosa, come l’altra palleggiatrice a disposizione, Letizia Camera; opposto l’ex Club Italia Paola Egonu, coppia centrale formata da Cristina Chirichella e Lauren Gibbemeyer, altra conoscenza del PalaRadi, con Sara Bonifacio pronta a subentrare. In banda l’olandese Celeste Plak e il capitano Francesca Piccinini, compagna di squadra di Gibbemeyer in maglia rosa nella stagione 2015/2016, ma con gli assi nella manica Vasilantonaki (all’occorrenza anche opposto) e Enright (reduce da un’ottima stagione a Firenze). Libero Stefania Sansonna e la giovane Giorgia Zannoni. Spesso aggregata alla squadra anche la classe ’99 Alessia Populini, schiacciatrice capitano della Nazionale Italiana U18.

Diversi gli ex di turno del match: Per la Pomì Casalmaggiore: Imma Sirressi e Martina Guiggi. Per la Igor Novara: Camera, Gibbemeyer, Skorupa, Piccinini e coach Barbolini

Quello di domani al PalaIgor è l’unico anticipo della giornata di campionato: domenica 26 novembre poi apre l’Imoco Volley Conegliano che ospita la Liu Jo Nordmeccanica Modena, Monza fa visita a Filottrano, le toscane della Savino del Bene Scandicci giocheranno a Castellanza contro la SAB Legnano, Pesaro ospita la Foppapedretti Bergamo. Chiude il posticipo del lunedì alle 20.30 tra il Bisonte Firenze e l’Unet E-Work Busto Arsizio.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti