Commenta

Proveniva dal sud della
Francia la famiglia sterminata
nel rogo in autostrada

La foto della famiglia sul giornale francese Nice-Matin

Sono state identificate le vittime del rogo in autostrada a seguito di un tamponamento di un camion contro un’auto a sua volta finita contro un’autocisterna carica di benzina. Secondo il giornale on line di Nizza, Nice-Matin, la famiglia che viaggiava sulla Kia Sportage che ha preso fuoco il 2 gennaio era residente a Saint-Vallier de Thiey, un paese dell’Alta provenza nel dipartimento delle Alpi Marittime.  Il conducente si chiamava Wilfrid Kornatowski, 32 anni e viaggiava insieme alla moglie Sabrina, 29 anni, e ai due figli Lina e Nohlan, di due e sette anni. Con loro anche il giovane fratello del capofamiglia, Mathéo, di 13 anni. Lo stesso giornale riporta la testimonianza di uno dei nonni, Christian: “Non conosco nessuno che avesse una tale gioia di vivere, erano uniti da un grande amore”. “Erano uniti in tutto, non potevano essere separati, nemmeno nel dolore”, ha affermato un altro famigliare. Il gruppo era in vacanza in Italia e avrebbe dovuto raggiungere Verona e successivamente Venezia. La coppia di giovani genitori gestiva un food truck in funzione nei pressi del Camping des Arboins.

 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti