Commenta

Cremonese vittoriosa
in amichevole contro la
Soresinese. 5 a 1 il risultato

Cremonese – Soresinese 5-1
Cremonese primo tempo: Ujkani; Almici, Claiton, Marconi, Procopio; Cinelli, Arini, Cavion; Castrovilli; Paulinho, Gomez. All. Tesser
Cremonese secondo tempo: Ravaglia; Cinaglia, Canini, Garcia Tena, Renzetti; Piccolo, Pesce, Macek; Brighenti (dal 22′ Putzolu), Scappini.

Soresinese: Piloni, Colombi, Merlini, Maiocchi, Migliorati, Appiani, Raimondi, Cadenazzi, Guerrini, Scalvenzi, Gallarini. All. Tassiero.
Sono entrati: Visigalli, Capetti, Doi, Scalvini, Cedri, Ferrari, Tahirai, Lera, Bergogni, Ferrari.

Reti : 2’ e 31’ Paulinho, 36’ Gallarini, 8’st e 15’st Scappini, 31’st Piccolo (r)

Arbitro: Enrico Maggio di Lodi; assistenti Luca Garatti di Crema e Pelari

Ultima amichevole in attesa della ripresa del Campionato per la Cremonese che al campo Soldi ha ospitato la Soresinese. Tesser sceglie di mischiare le carte senza provare quella che potrebbe essere la formazione che ha in mente per la partita con il Parma. Alterna tutti i giocatori in rosa ad eccezione di Scarsella che sta per lasciare Cremona, Perrulli e Croce alle prese con problemi fisici, ritrova Macek uscito anzitempo con la Giana. Pronti via e i grigiorossi vanno in vantaggio al 2’ con Paulinho che al termine di una azione impostata da Gomez insacca. Una coppia d’attacco inedita in partita, dato che nell’amichevole con la Giana avevano giocato insieme una manciata di minuti ma con l’argentino in posizione di trequartista. La prima impressione è che, nonostante lavorino insieme da poco più di un mese, parlino la stessa lingua.. calcistica, anche se il brasiliano è parso in forma smagliante e al contrario Gomez ancora lontano dalla migliore condizione. Al 31’ Paulinho raddoppia ribadendo in rete una respinta corta del portiere rossoblu su tiro di Cavion. Al 36’ si mette in evidenza anche la Soresinese che accorcia le distanze con Gallarini direttamente da punizione. Si va al riposo sul 2 a 1. Tesser nel secondo tempo cambia tutto o quasi e lascia in campo il solo Paulinho a far reparto con Scappini e Brighenti leggermente più arretrato. In avvio Macek va vicinissimo al gol ma il portiere Piloni interviene d’istinto togliendo al centrocampista ceco la gioia di scrivere il suo nome tra i marcatori . All’8’ Scappini vede il portiere fuori dai pali e lo punisce con un preciso pallonetto. Al 15’ ancora Scappini infila Piloni con un diagonale che vale la doppietta. Al 31’ è Piccolo su rigore a mettere la ciliegina su una gara giocata senza grande intensita, ma più con la voglia di ritrovare l’intesa con i compagni e provare nuove soluzioni con i nuovi arrivati e con chi ha giocato meno. Ha impressionato Cinaglia, giocatore interessante, con una buona visione di gioco e la capacità di infilarsi negli spazi cercando soluzioni non scontate. Gomez ha tanta qualità ma ancora poca tenuta. Paulinho e Scappini spiccano per condizione, mentre resta a bocca asciutta invece Brighenti, nonostante i compagni abbiano tentato in tutti i modi di mandarlo in rete. Alla fine applausi per tutti da parte dei circa 500 spettatori presenti al Soldi un pomeriggio lavorativo.

Cristina Coppola

© Riproduzione riservata
Commenti