Politica
Commenta

Forza Italia: per Camera e Senato la spunta solo il cremasco Bettinelli

Nella mattinata all’indomani  del termine ultimo per la presentazione delle liste per Camera e Senato, i vertici locali di FORZA ITALIA non hanno ancora in mano le liste definitive per il voto proporzionale, quelle nelle quali è più probabile vedere rappresentato  il territorio. Una situazione ‘imbarazzante’ come affermano tutti gli interpellati, nessuno dei quali però intende uscire allo scoperto. “Hanno fatto tutto dall’alto” è il ritornello. L’alto sarebbe il quartier generale di Maria Stella Gelmini, ma l’impressione è che nemmeno lì sia stata detta la parola definitiva su chi dovesse rappresentare Forza Italia nella Bassa. Forza Italia si affida a Daniela Santanché, transitata alla fine dello scorso anno a Fratelli d’Italia  e Silvana Comaroli della Lega Nord, per farsi rappresentare nell’uninominale di Senato e Camera. Volto nazionale la prima, soncinese e senatrice uscente la seconda, in verità molto presente sul territorio durante i precedenti mandanti. Nessun volto cremonese figura nei listini dei collegi dove si voterà col proporzionale, filtrano solo indiscrezioni su presunti esclusi che però negano di essersi mai voluti candidare. Dunque Forza Italia (camera, proporzionale), schiera come capolista Annalisa Baroni, consigliere regionale uscente; la seguono Paolo Galimberti, parlamentare uscente di Forza Italia originario di Giussano;  Paola Paganella (Mantova); infine il cremasco Enzo Bettinelli, vice coordinatore. Per il Senato corrono Giancarlo Serafini, Stefania Craxi, Vittorio Pesato, Luigina Belguzzi.

Per la LEGA NORD nel plurinominale della Camera ritroviamo Silvana Comaroli, capolista; Andrea Dara, Claudia Gobbato; Matteo Micheli. Per il Senato plurinominale: Erica Rivolta, Simone Bossi (segretario provinciale della Lega), Antonella Faggi, Luigi Agussori.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

© Riproduzione riservata
Commenti