Cronaca
Commenta11

Area commerciale nell'ex Armaguerra: market, negozi e ristorazione

Sorpresa Armaguerra. Ci siamo. Nelle prossime ore la Giunta comunale darà il proprio parere per il recupero della vasta area da cinquantamila metri quadrati che si affaccia sul grande rondò della Paullese, di fronte all’Itis e al centro commerciale CremonaPo, abbandonata da mezzo secolo. L’insediamento proposto è in larga parte commerciale e segue le indicazioni del Piano Regolatore di Cremona, mai modificato da 4 amministrazioni, che prevede attività terziarie, residenziali e servizi pubblici nella palazzina in stile littorio già sede degli uffici e della mensa della vecchia industria bellica Armaguerra.

L’insediamento commerciale dovrebbe prevedere lo spostamento e allargamento del supermercato Lidl di via Castelleone, una zona destinata alla ristorazione e altre aree per la vendita, tutti nuovi insediamenti senza trasloco di attività dal centro città. La proprietà dell’area era di una società milanese, l’Azzurra spa nata dopo la cessione del comparto da parte degli eredi del commendator Boldini storico proprietario. Al tempo della giunta Corada decise di sfruttare i tetti dell’antica fabbrica – in attesa di un riutilizzo – come parco fotovoltaico. Il nuovo intervento dovrebbe essere stato favorito dalla vendita di tutti i 5 ettari della zona.

Il piano regolatore prevede il destino dell’area a due terzi per insediamenti commerciali, e un terzo a residenza. Nel 2006 fu oggetto di uno studio comunale, un Aur (Ambiente Urbano di Riqualificazione) che prevedeva anche verde attrezzato, la bonifica del cavo Rodanino e un nuovo sistema di viabilità con accesso anche dalla via Bredina.

© Riproduzione riservata
Commenti