9 Commenti

Nuova ciclabile e rotatoria
in via del Sale con l'accordo
tra Comune e Cremonese

In via del Sale si completa la pista ciclabile. E’ la numero 14 del Biciplan, il piano dell’Amministrazione delle piste ciclabili da realizzare in città. Lo ha deciso la Giunta comunale nella seduta di mercoledì 28 febbraio. L’opera rientra nell’ambito dell’accordo stipulato con la società sportiva per la costruzione del nuovo centro “Giovanni Arvedi” di via Postumia, realizzato dalla società Cremonese nel 2011 su area di proprietà del Comune di Cremona.

Il programma integrato prevedeva, infatti, come opere aggiuntive di pubblica utilità, una pista indoor per l’atletica che, di comune accordo tra le parti, si è deciso di non realizzare. Al suo posto, la società ha proposto di realizzare, in virtù del diritto di superficie su area comunale, un’altra opera di pari valore, e la Giunta ha così deciso per la pista ciclo-pedonale lungo via del Sale, che collegherà il centro città, via Cadore e via Giordano al comparto al Po, recentemente rilanciato con la riqualificazione delle “Colonie Padane”, divenuta realtà grazie alla Fondazione Arvedi-Buschini, il nuovo campeggio, la navigazione fluviale e la ridefinita gestione della piscina comunale.

La Giunta comunale ha approvato in linea tecnica il progetto del valore di oltre 850mila euro. Sarà una ciclabile bidirezionale e si svilupperà per oltre 1 km sul lato est di via del Sale, dall’incrocio con la via Cadore a quello con via Portinari del Po, per proseguire poi sul lato ovest fino alla intersezione con l’argine maestro che corrisponde ai tracciati della ciclovia nazionale VenTo e dell’Eurovelo 8. La sezione della pista varierà tra 2,50 metri e 3,50 metri. La ciclabile sarà protetta, in totale sicurezza e illuminata.

Il progetto prevede tre attraversamenti, dotati di punti luce, in corrispondenza di via Vecchia, via dei Navaroli, via Portinari del Po per consentire il collegamento con il parco Tognazzi, il parco Sartori, il quartiere Po e viale Po. Per incrementare le condizioni di sicurezza stradale è inoltre prevista la realizzazione di una rotatoria tra via del Sale e Portinari del Po.

La nuova pista ciclabile di via del Sale consente così di proseguire la realizzazione del piano delle piste di ciclabili in città. Dopo oltre 10 km di ciclabili realizzati negli ultimi tre anni, con l’importante struttura che collega Cremona a Cavatigozzi, oltre al percorso di via del Sale, partiranno a breve i lavori per le piste ciclabili tra Cremona e Picenengo, in viale Trento Trieste e, successivamente, in via Mantova.

IL TRACCIATO

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Speriamo vengano fatte come si deve

  • Illuminatus

    Ormai è chiaro: a comandare a Cremona è il Dott. Ing. Gran Mascalzon. di Gran Croc. Visconte Cobram.

  • Simone

    Tanto alla fine i ciclisti se ne andranno dove gli parrà più congeniale a loro

    • Illuminatus

      …come ogni domenica mattina vedi decine di ciclisti in tute da gara in mezzo al Viale Po anziché sulle piste a LORO dedicate, che passano spessissimo anche col rosso…

      • Graziano Ansaldi

        Eh, purtroppo anche questi sono degli irrispettosi delle norme, pensano di essere al Giro di Italia.

  • Graziano Ansaldi

    L importante che siano protette , perché con gli impediti che guidano a Cremona non si sa mai cosa può accadere .

    • Illuminatus

      sempre che stiano sulle piste a loro dedicate (ved. sotto)

  • MENCIA

    piste o non piste i ciclisti fanno quello che vogliono sulla strada il codice stradale per loro e’ un opsional.

  • Sorcio Verde

    Continuate con le piste ciclabili, poi non lamentatevi se piombate al sotto il 20%, ve lo strameritate!