6 Commenti

Droga, 5 giovanissimi nei guai
minorenne fermato al Ghisleri
aveva 2mila euro nello zaino

Cinque denunciati a piede libero – tra cui un minorenne – nell’ambito di un servizio straordinario teso al contrasto dello spaccio e consumo delle sostanze stupefacenti nelle scuole e presso i luoghi d’aggregazione frequentati da giovani, promosso nella giornata di martedì dai Carabinieri  della Compagnia di Cremona, agli ordini del maggiore Rocco Papaleo, coadiuvati dai Carabinieri del Nucleo Cinofili Orio al Serio (con i cani “Grom” e “Aik”).

Tutto è partito dai controlli effettuati all’istituto scolastico Vacchelli-Ghisleri nella mattinata di martedì, nel corso del quale è stato fermato uno studente minorenne, classe 2000, residente a Cremona, che nel corso della perquisizione in classe è stato trovato in possesso di denaro contante per 2.060 euro, che lui ha giustificato ai militari dicendo di averlo vinto al videopoker ma che secondo gli investigatori è invece frutto di una pregressa attività di spaccio. La perquisizione domiciliare presso la casa del giovane ha consentito inoltre di recuperare idoneo materiale per la pesatura e il confezionamento delle sostanze stupefacenti.

Sempre nel corso della mattinata, i Carabinieri hanno effettuato controlli anche presso la stazione dei pullman, dove hanno fermato B.E., studente 19enne residente a Cremona, trovato in possesso di un grammo di hashish e di 20 euro in contanti ritenuti provento di spaccio. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire 152 grammi di hashish e 1,7grammi di marijuana. Nei suoi confronti l’accusa è di spaccio.

Contestualmente, i militari hanno eseguito altre perquisizioni domiciliari in Torre dè Picenardi, presso le abitazioni di alcuni giovani che gli accertamenti di indagine hanno consentito di individuare quali componenti di un gruppetto di giovanissimi dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti e “fornitori ufficiali” di droga di alcuni pusher operanti presso il Comune di residenza ed in alcuni istituiti superiori di Cremona, tra cui il minorenne del Ghisleri.

Si tatta di A.M., operaio 21enne, presso la cui abitazione i militari hanno rinvenuto uno spinello contenente marijuana e tabacco; di 2. B.G., classe 1998, nullafacente, che in casa custodive 36,95 grammi di marijuana e 560 euro in banconote, considerati frutto di pregressa attività di spaccio. Nei loro confronti l’accusa è di spaccio, mentre per il terzo giovane, P.D., 20 anni, che a casa aveva vario materiale idoneo per il confezionamento di sostanze stupefacenti, compresi 2 bilancini elettronici digitali, una banconota da 50 euro e una banconota falsa dello stesso taglio, l’accusa è di spendita e introduzione nello stato, senza concerto, di monete falsificate.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Ma di tutto ciò I genitori dove sono?

    • nessuno

      Italiche risorse

      • Illuminatus

        Attenzione, non hanno scritto la nazionalità –

        • Gianluca

          Gli altri sono già dentro. Ora tocca ai nostrani.

      • Andrea Torna ✰ ✰ ★ ✰ ✰

        salta la serata al foro boario…hahahhaha

  • Daniele

    Questo è il risultato di essere “genitori moderni”.