Commenta

Giornata contro l’Ipertensione
Arteriosa: il 19 maggio
giornata di sensibilizzazione

“Impara a conoscere la tua pressione arteriosa” è lo slogan della XIV Giornata Mondiale contro l’Ipertensione Arteriosa, messaggio rivolto ai cittadini di tutti i paesi per prevenire e controllare quello che è stato definito un “killer silenzioso e invisibile” dall’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

In Italia gli ipertesi sono circa 16 milioni e circa un miliardo e mezzo nel mondo, ogni anno perdono la vita per complicanze dell’ipertensione 80.000 persone in Italia e 10 milioni nel mondo. Circa 4 adulti su 10 hanno elevati livelli di pressione arteriosa non diagnosticata e il raggiungimento dei livelli pressori consigliati è ancora del tutto insufficiente. Per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’ipertensione arteriosa e delle patologie ad essa correlate, sabato 19 maggio l’Asst di Cremona aderisce ogni anno alla giornata promossa in Italia da Siia (Società Italiana per l’Ipertensione Arteriosa) e nel mondo dalla World Hypertension League.

L’iniziativa, rivolta a tutti i cittadini, si svolge quest’anno grazie alla sinergia dell’Ambulatorio per la Diagnosi e Terapia dell’Ipertensione Arteriosa (Unità operativa di Nefrologia – Ospedale di Cremona) ed al Centro Servizi dell’Ospedale di Cremona. Anche quest’anno si rinnova la collaborazione con Ats della Val Padana che parteciperà con i propri operatori per informare i cittadini sui temi di prevenzione e promozione di stili di vita salutari, proporre – gratuitamente – una rilevazione impedenziometrica per la misurazione dell’Indice di Massa Corporea, delle masse magra e grassa, del peso ideale e distribuire pane a basso contenuto di sale gentilmente offerto dal Gruppo Provinciale Panificatori Cremona. L’evento si svolge con il patrocinio di Associazione Volontari Robecco d’Oglio Cremona e il Gruppo Provinciale Panificatori Cremona.

Obiettivo della giornata è diffondere il messaggio sull’importanza di tenere sotto controllo i valori pressori, imparando anche a conoscere i sintomi della condizione ipertensiva, per una prevenzione che parta dalla consapevolezza che con alcuni accorgimenti è possibile limitarne consistentemente i danni. Grazie anche alle campagne informative come questa, infatti, in Italia il controllo dell’ipertensione è molto migliorato, passando dal 39% nel 2005 ad oltre il 60 % di oggi.

© Riproduzione riservata
Commenti