Ultim'ora
Commenta

Green Pride dell’Innovazione
in Agricoltura, premiata
l’azienda Spoldi di Trigolo

“Con grande orgoglio sottolineiamo il valore del riconoscimento attribuito all’azienda agricola dei fratelli Spoldi di Trigolo, a testimonianza della capacità delle nostre aziende di produrre nel segno del rispetto per l’ambiente, coniugando tradizione e innovazione, attenzione al reddito e amore per il territorio”. Con queste parole il Presidente Paolo Voltini e il Direttore Mauro Donda esprimono la soddisfazione di Coldiretti Cremona per l’importante premio conseguito dall’azienda Spoldi Giacomo e Bodoni Letizia di Trigolo, stamattina a Milano presso la Microsoft House nell’ambito dell’evento “Green Pride dell’Innovazione in Agricoltura. Economia circolare e riduzione dello spreco attraverso l’uso della tecnologia”, promosso dalla Fondazione UniVerde in collaborazione con Coldiretti Lombardia e Microsoft, con il patrocinio del Ministero per le politiche agricole.

“Per l’attenzione all’ambiente testimoniata dalla scelta di puntare, con determinazione, sulle agroenergie”: questa la motivazione sottolineata dal Presidente di Fondazione UniVerde Alfonso Pecoraro Scanio e da Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia, nel consegnare il premio all’imprenditore agricolo Giannenrico Spoldi, che – anche a nome del fratello Sebastiano – ha raccontato l’impegno e la scelta di un’azienda suinicola che ha bonificato 13mila metriquadri di eternit, sostituendoli con pannelli fotovoltaici (una distesa ‘green’, con due impianti, che ormai da anni ricopre tutti i tetti della Cascina Brugole, producendo energia per l’allevamento e le abitazioni). Nel contempo, l’azienda è stata tra le prime ad installare un  impianto a biogas sostenibile, alimentato con i reflui aziendali.

Anche la scelta di intessere un filo diretto con i cittadini-consumatori, puntando sulla vendita diretta dei salumi presso lo spaccio aziendale e nei mercati di Campagna Amica, è una ulteriore conferma della capacità dell’azienda Spoldi di aprirsi al futuro, puntando sull’attenzione all’ambiente, sulla riduzione degli sprechi, sulla tutela della salute e del benessere.

“E’ stata una giornata memorabile. Particolarmente interessante sul piano dei contenuti, per le relazioni che abbiamo ascoltato, rivolte ai temi della ricerca e dell’innovazione applicate al nostro lavoro, e con la presentazione del rapporto sul tema “Gli italiani e l’agricoltura”. Una giornata per me particolarmente emozionante, per il riconoscimento che, con sincero orgoglio, abbiamo ricevuto e che ci motiva ulteriormente a proseguire sulla strada intrapresa” sottolinea Giannenrico Spoldi.

L’impegno per l’ambiente dei fratelli Giannenrico e Sebastiano Spoldi, pionieri in materia di agroenergie, è stato riconosciuto anche dal premio nazionale Oscar Green, tributato alle aziende innovative e ricevuto nell’anno 2008, primi classificati a livello nazionale  nella categoria ‘Energia per il futuro’.

© Riproduzione riservata
Commenti