3 Commenti

Città in balìa dei
vandali: roghi nella notte
in centro e periferia

Vandali scatenati in città nella notte tra giovedì e venerdì, dove una serie di piccoli roghi sono stati appiccati in diverse zone. Nel mirino soprattutto il centro storico, dove a finire in fiamme sono stati un cestino della spazzatura e alcuni sacchi per la raccolta differenziata situati in via Mercatello, nei pressi del bar Il Gatto e la Volpe, dove si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco – chiamati dai residenti che hanno avvertito odore di bruciato -, che hanno scongiurato la possibilità che il rogo si estendesse anche all’edificio.

Altro piccolo incendio, fortunatamente risoltosi senza necessità di intervento dei pompieri, ha riguardato invece il tendone del ristorante pizzeria Il Pomodoro di corso Mazzini. La Polizia sta indagando sui due episodi e ha anche acquisito le riprese delle telecamere del bar, per cercare di risalire all’identità dei piromani.

Una sitazione insostenibile, secondo i residenti del centro, che ogni notte devono fare i conti con schiamazzi notturni, gente molesta e ubriaca che spesso arriva dalla zona del supermercato di piazza Lodi aperto 24 ore su 24. E la mattina via San Tomaso è un tappeto di bottiglie e cocci. Quattro i sacchi pieni di vetro raccolti venerdì mattina da una netturbina. I residenti chiedono una maggiore e costante presenza delle forze dell’ordine. Ma la vera domanda è: cosa sta succedendo al centro della nostra città?

Ma non è stato solo il centro storico a essere bersaglio dei vandali. Anche la Fonte Persico, al quartiere Zaist, ha infatti subito lo stesso trattamento, tanto da costringere Padania Acque a chiuderla temporaneamente, fino al ripristino.

Episodio sospetto, infine, pure in via Caprera, dove un’auto è andata in fiamme, anche in questo caso rendendo necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco; in merito a quest’ultimo incendio, tuttavia, non è chiaro se si sa se si sia trattato di un atto vandalico o di un’autocombustione.

La fonte Persico (Foto Sessa)

Indagini della polizia in via Mercatello

La fonte Persico (Foto Sessa)

Fband – LaBos

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Romualdo Balocci

    Certamente la presenza di un supermarket 24/24 in piazza lodi puo essere anche la causa di atti vandalici da parte dei soliti cretini; se cosi fosse bisognerebbe applicare la stessa sanzione ( chiusura dell esercizio per tot giorni) come accaduto per alcuni bar in citta’.
    Pero si sa’ , una cosa e’ prendersela con il povero gestore di periferia che a malapena riesce arrivare alla fine mese ed a cui tale provvedimento rischiea di dare la mazzata finale, altra cosa e’ disturbare la multinazionale con fior di avvocati.
    Pertanto avanti cosi’ sino alla prossima notte brava.

    • Graziano Ansaldi

      Se vai in Nazioni più civili ed evolute della nostra, trovi market aperti anche di notte e che vendono alcolici. Solo a Cremona se la prendono con i negozianti, vietando la vendita, un ordinanza assurda, che dimostra l arretratezza mentale di chi ci governa.

  • MENCIA

    ma l’esercito al posto di mandarlo in quelle nazioni tipo afaganistan andrebbero fatte delle ronde nelle varie citta’ con licenza di sparare