5 Commenti

Prende a testate
e morsi i Carabinieri:
arrestata 35enne

E’ finita in manette per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali aggravate una barista di Soresina, F.A., 35 anni, di nazionalità marocchina. Durante la notte la donna, in visibile stato di alterazione psicofisica dovuta all’abuso di bevande alcoliche, ha creato scompiglio in via Montenero a Soresina, durante una rumorosissima festa di compleanno.

A Chiamare i Carabinieri sono stati i residenti, esasperati dal rumore prodotto da un gruppo di giovani che stava festeggiando un compleanno ascoltando musica ad alto volume e disturbando la quiete pubblica con rumori e schiamazzi.

I militari hanno provveduto a identificare i presenti, che stavano festeggiando in strada, quando la donna ha rifiutato di fornire le proprie generalità, opponendosi con violenza ai Carabinieri e accusandoli di volerle rovinare la festa di compleanno. E per protesta si è sdraiata al centro della carreggiata, impedendo il transito delle autovetture.

Nel tentativo di allontanarla i due militari sono stati aggrediti con testate al volto e morsi (la donna in altre occasioni che avevano richiesto l’intervento delle forze dell’ordine aveva riferito di essere esperta di taekowondo), e hanno riportato lievi lesioni. Successivamente sono riusciti a bloccarla e a metterle le manette intorno ai polsi. La 35enne è stata quindi trattenuta presso le camere di  sicurezza della Caserma “S. Lucia” in attesa di essere processata per direttissima.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    La pratica del morso è molto diffusa in africa

  • Mario Rossi SV

    Doveva festeggiare la fine del ramadan…

  • MENCIA

    maroc de f…

  • Roberto

    Certo che questi italiani razzisti hanno veramente rotto, io li manderei in Africa dove ormai fra un pó non ci sará più nessuno.

  • disqus_jQeGIpbFH9

    Portatrice di cultura.