Commenta

Musica protagonista
del giovedì d'estate
I bar soffrono le restrizioni

Continua la polemica di alcuni gestori di esercizi pubblici del centro per le limitazioni imposte in piazza Stradivari e dintorni in occasione della manifestazione di questa sera, Stradeejay. Secondo quanto trapela dalle riunioni del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, sarà fatto strettamente rispettare il limite massimo di capienza di 4000 persone per la piazza centrale di Cremona dove viene allestito il palco, una limitazione che secondo qualcuno costringerà parecchi giovani (e meno giovani, visto che sul palco ci saranno i nomi storici di RadioDeejay – Fargetta, Albertino, Molella, Prezioso) a restare fuori dall’area delimitata dai blocchi di cemento. Altro motivo di malcontento sono le norme che vietano la somministrazione di bevande in bicchieri di vetro e anche la distribuzione di bottiglie di vetro, anche quelle che solitamente vengono lasciate sui tavoli dei clienti. Pertanto saranno i camerieri dei locali a dover versare di volta in volta le bevande nei bicchieri. Spostati pure i plateatici da piazza Stradivari alle zone limitrofe, nella zona della città a più alta concentrazione di esercizi pubblici.
Con la manifestazione di oggi il Comune dà il via ai Giovedì d’estate, che si protrarranno per tutte le settimane di giugno e luglio come è ormai tradizione. Il prossimo giovedì 28 giugno il tema della serata sarà invece lo sport.

© Riproduzione riservata
Commenti