Commenta

Ritrovato ad Empoli prezioso
violino attribuito a Lorenzo
Storioni rubato a Firenze

Foto di repertorio

I carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze hanno recuperato ad Empoli un prezioso violino del 1790 attribuito al famoso liutaio Lorenzo Storioni, considerato uno dei maestri della liuteria cremonese. Lo strumento era stato sottratto a Firenze tra il 17 e il 18 dicembre 2017 ad un privato cittadino. Le indagini sono partite grazie alla segnalazione di una liutaia toscana presso i carabinieri di Firenze Uffizi. La liutaia era stata incaricata dall’ultimo possessore del violino per una valutazione sulla sua autenticità e valore, avendolo comprato presso un mercato antiquariale d’Arezzo. I militari hanno quindi accertato che lo strumento era stato acquistato nel 2017 presso una casa d’aste Statunitense da un musicista milanese al quale era stato poi rubato lo scorso mese di dicembre mentre si trovava in ospedale a Firenze. I successivi accertamenti hanno consentito di identificare l’ultimo detentore del violino, un giovane operaio empolese appassionato di antiquariato che, informato della provenienza illecita dello strumento, lo ha riconsegnato spontaneamente. La procura di Firenze, dopo aver convalidato il sequestro, ha disposto la restituzione del violino al proprietario, avvenuta proprio oggi da parte dei carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze.

© Riproduzione riservata
Commenti