32 Commenti

Altro ciclista travolto da
un'auto. E' successo in corso
Matteotti. 38enne ferito

Ieri l’investimento di una ciclista in via Novati, oggi un altro in corso Matteotti. L’ultimo incidente è accaduto questa mattina alle 10 davanti al civico 31. Un ciclista di 38 anni è finito in ospedale dopo essere stato travolto da un’auto. Sul posto i medici del 118 e gli agenti della polizia locale che hanno effettuato i rilievi. Le ferite riportate nella caduta per fortuna non sono gravi.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Andrea Ferrari

    Speriamo che i pedoni se ne siano accorti quando passeggiano sui marciapiedi che sono sull’Autostrada dei ciclisti

    • iPlingo

      Ma non dica cretinate: ci sono ciclisti indisciplinati, ma mai quanti automobilisti indisciplinati. La velocità è la prima causa di pericolosità degli incidenti, ma capisce bene che un ciclista difficilmente supererà i 30, gli automobilisti difficilmente scendono sotto i 50. La sfido a preferire un impatto con un auto a un impatto con un ciclista.

      • Betty

        Sono d’accordo con Andrea. I ciclisti cremonesi sono molto indisciplinati. Li ha mai visti circolare sui marciapiedi ed essere anche maleducati e sgarbati se glielo fa notare?????

        • iPlingo

          L’ho detto subito che ci sono ciclisti indisciplinati, ciò non toglie che la notizia è “auto investe ciclista” e non “ciclista investe pedone”. Io sono automobilista, ciclista e pedone e non ho dubbi: i pericoli maggiori arrivano dagli automobilisti, specialmente quelli che non vanno mai a piedi o in bici. In tutti i casi c’è poca disciplina e pochissimi controlli e multe. Quando scrivo che è una cretinata intendo che non si risolvono i problemi parlando d’altro e quasi compiacendosi dell’accaduto.

          • Andrea

            Qua c’è una caccia al ciclista da tanto tempo ormai, poi, da quando quest’amministrazione sta dedicando tutto il tempo che ha solo ed esclusivamente alle ciclabili, ancora di piu…ed è anche per questo che cremona oggi continua a farci articoli sopra…cioè leggilo: “ciclista investito, non si è fatto niente”…che cavolo di articolo è??eppure appena pubblicato tutti a dare addosso al ciclista…17 commenti…è una cosa molto scontata e stupida, quindi me la aspetto sempre

          • Mario Rossi SV

            Ma sei tornato?Eravamo il pensiero, pendiamo dalle tue labbra o nostro maestro di vita!!

          • Andrea

            bravo, sei il primo sorcio ad aver capito di essere un sorcio

      • Betty

        A me capita spesso e non è bello rischiare di essere investiti sul marciapiedi!

      • Betty

        E visto che sono anche una guidatrice le dico che ho sempre 1000 occhi e se non li avessi avrei già fatto un bel po di incidenti e non certo per colpa mia ( per esempio i ciclisti che attraversano sempre con il rosso!)

      • Andrea Ferrari

        Viaggiare a 30 all’ora su un marciapiede è come viaggiare a 200 all’ora in autostrada davanti a un autogrill

        • iPlingo

          Altra cretinata, ripassi la fisica. E comunque la notizia è “auto contro ciclista” non “ciclista contro pedone”.

          • Andrea Ferrari

            Tempo al tempo e speriamo che non succeda l’inevitabile, allora tutti lì a gridare era da prevedere.

      • Orto

        Innanzitutto spero che il ciclista si riprenda presto. Andrea Ferrari non è un cretino e non dice cretinate. E anche io, come Betty devo avere mille occhi per evitare di prendere sotto un ciclista. Capisco che l’impatto per un ciclista sia peggiore. A maggior ragione il ciclista deve avere rispetto delle regole e prestare la massima attenzione. Il mio è un discorso generale, come il suo, non conosciamo la dinamica dell’incidente.

        • iPlingo

          Io uso l’auto, la bici e giro a piedi. Sicuramente i pericoli maggiori arrivano dagli automobilisti, specialmente quelli che usano sempre e solo l’auto.

      • Mattia
  • Nicolini Gualtiero Walter

    Quando si decideranno a far rispettare le regole ai ciclisti indisciplinati ? Vanno sui marciapiedi, non rispettano i semafori, non hanno spesso il fanale acceso di notte . Attraversano sulle strisce anche quando non hanno il diritto, vanno contro mano ecc ecc basta girare per vederne di tutti i colori e mai un vigile che li fermi !

  • Gianluca

    Io stesso sono stato investito qualche anno fa allo stesso incrocio ed avevo ragione. Visto che state commentando dando torto al ciclista avete già letto il rapporto della Polizia Locale forse?

    • Mattia

      Curiosità proveniva da c.so Mazzini inboccando c.so Matteotti?

      • Gianluca

        Ero in corso Matteotti e sono stato preso da un auto che proveniva da Via Pallavicino.

        • Mario Rossi SV

          Ero, cosa vuol dire ero? Di solito in bici si va, quindi?

          • Gianluca

            Transitavo ti piace di più?

          • Mario Rossi SV

            Sicuro?

          • Gianluca

            Certo che sono sicuro. Da Porta Venezia a poco oltre via Bernardino Gatti il c.so è a doppio senso. Il senso unico inizia dall’angolo con Via Sfondrati fino a c.so Mazzini.

          • Mario Rossi SV

            Dopo 6 commenti non hai ancora detto se andavi o se provenivi da porta venezia… Chissà perché…

          • Gianluca

            Chissà perché che cosa? Stavo andando verso P.ta Venezia e come ti ho spiegato quella parte di Via è a doppio senso. Un’auto è uscita da Via Pallavicino senza dare la precedenza e mi ha preso. Ora che sai tutto sei più soddisfatto?

          • Mario Rossi SV

            Bene, adesso ho capito…

          • Andrea

            Ti farei un monumento e lo dedicherei all’inutilità. Che commenti, di una pochezza devastante. Non mi leggerai piu spesso qua, sorcio. Prima eravate divertenti. Ora avete esaurito gli argomenti, vi aggrappate ai termini (“Ero, cosa vuol dire ero? Di solito in bici si va, quindi?”) pensando anche di aver dato un contributo interessante, ma in realtà salta fuori tutto il vuoto che vi riempe. Sei il mio punto di riferimento verso il basso e per questo ti ringrazio, molte volte è difficile vedersi come una persona migliore, ma con te diventa super facile. Addio, sorcio. Mai nome fu più adatto

          • Mario Rossi SV

            No, non te andare, come faremo senza di te, nostro mentore,nostro maestro, nostro illuminato commentatore! Noooooo!!!

  • Mario Rossi SV

    Ma, da dove proveniva il ciclista?

  • Matteo

    Su Corso Matteotti è la norma incrociare ciclisti che non rispettano il senso unico e utilizzano i marciapiedi per evitare le automobili.
    E tutte le volte mi domando: perché i vigili urbani, che abitualmente passano sul corso per dirigersi in centro, non fanno rispettare il divieto?

  • ciclo-pe

    Girare in bici a Cremona è un reato? Gli analisti della colpevolezza del ciclista a priori cosa commentano in questo caso dove l’incidente è avvenuto in una zona 30 dove il ciclista deve percorrere gli stessi spazi delle auto? Siamo all’assurdo per cui il ciclista – che ovviamente deve sempre rispettare il codice della strada – è colpevolizzato solo perchè probabilmente è considerato un intralcio al transito delle scatolette puzzolenti che predominano in modo non sempre disciplinato lo spazio urbano. Penso sia solo invidia per chi a basso costo si muove in città agilmente, trova spazi di sosta, non è costretto alle code e che, visti tutti questi “privilegi”, deve affrontare almeno il rischio di essere investito avendo sempre torto.

    • Mario Rossi SV

      Se non rispetti il senso unico si, è un reato, che tu lo faccia in bici o in auto.