3 Commenti

Un quarto di secolo fa si
inaugurava cinema Tognazzi
Ora resta solo un ricordo

Venticinque anni fa rinasceva l’ex cinema Roxy dopo vent’anni di chiusura: diciotto anni d’attività purtroppo seguita da un altro lungo abbandono che continua tuttora. Era il 16 ottobre 1993 e tornava a vivere l’ex cinema Roxy diventato cinema Tognazzi. “La casa di papà”, così Ricky Tognazzi chiamò l’ex cinema Enic poi Roxy tornato a nuova vita grazie all’imprenditore piacentino Leopardi, due sale per un totale di mille posti. All’inaugurazione in pompa magna con star del cinema e autorità, tanto che fu necessario transennare via Verdi per contenere i curiosi, arrivarono i tre figli di Tognazzi e Simona Izzo. Presenti anche Paolo Villaggio e Sandra Mondaini.  Il film d’apertura fu la prima visione assoluta di ‘Sud’ di Gabriele Salvatores.

Per dare lustro al grande attore cremonese, Cremona si inventò il premio Tognazzi al miglior cabarettista italiano da tenersi nel cinema dedicato proprio al grande Ugo. Per alcuni anni fu una sfilata di star: Verdone, la Wertmuller, Abatantuono. Il premio fu vinto tra gli altri da Max Pisu, Ficarra e Picone, Enrico Bertolino, attori che da lì avviarono una carriera di successi. Poi la crisi e mercoledì 31 marzo 2011 le ultime proiezioni: in sala 1 “Il discorso del Re”, in sala 2 “Amici, amanti e…”. Poi si sono spente le luci che continuano purtroppo a restare spente. Qualche ipotesi di recupero: una galleria commerciale, un supermercato, un garage per il condominio. L’ex cinema Enic, ex Roxy, ex Tognazzi resta un buco nero nel cuore della città.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario Rossi SV

    Di buchi neri ce ne sono parecchi…

    • Illuminatus

      …e non occorre essere un Stephen Hawking per accorgersene.

  • paolo

    Tranquilli: qualcosa di grosso “bolle in pentola”.. da mesi vedo campeggiare un cartello (di cartone e scritto a mano) attaccato alla saracinesca che invita a non appoggiare biciclette alla stessa con la motivazione “lavori in corso”.. ah !! ah !! ah !!