Commenta

Scattata la 17esima
edizione della Maratonina
Solzi: 'Contenti dei numeri'

(foto Sessa)

E’ scattata questa mattina alle 9.30 da corso Vittorio Emanuele II la 17esima edizione della HMC, la Mezza Maratona Città che ha visto ai nastri di partenza circa 2.500 atleti. L’arrivo, invece, è posto in piazza del Comune. Ieri sera, sabato 20 ottobre, invece, è stata l’occasione per la consegna dei pettorali ai top runner presso l’hotel Impero. Tra gli uomini il numero uno sarà indossato da Gideon Kiplagat Kurgaat (Kenya), il 3 Sammy Kipnegetich (Kenya), Paul Kariuki Mwangi (Kenya) vestirà il 5, Roncer Karanja Kamau (Kenya) il 7, mentre il cremonese Marco Cattaneo avrà il pettorale numero 50. Tra le donne, invece, pettorale F50 per una tra le maggiori indiziate aper la vittoraia finale: la kenyana Caroline Cherono. La cremonese Veronica Signorini, invece, correrà con F116.

Durante la serata Michel Solzi, presidente dei Cremona Runners, ha sottolineato: “La macchina dell’organizzazione è enorme se pensate che solo a Cremona domani avremo 40 vigili e 124 volontari, senza contare quelli impegnati in periferia. Siamo contenti dei numeri raccolti finora: abbiamo chiuso con largo anticipo le iscrizioni alle staffette avendo raggiunto subito la quota massima delle 200 coppie  e ci spiace per le quasi 50 squadre alle quali abbiamo dovuto negate l’iscrizione ancora la scorsa settimana. Si tratta in ogni caso del segno che per il 2019 dovremo aumentare il numero dei team ammessi alla HMC – You&Me, una soluzione indovinata ler invitare a correre su una distanza più breve rispetto alla mezza, per misurarsi poi magari l’anno successivo sui 21k. La cosa di cui siamo orgogliosi è la risposta che da anni la città di Cremona dà al nostro evento: se all’inizio era visto come elemento di disturbo, ora invece la gente si ferma ad applaudire ed incitare gli atleti in gara”.

Parole di elogio per i Cremona Runners e per tutte le persone impegnate nell’organizzazione arrivano anche dal sindaco Gianluca Galimberti: “La HMC è la manifestazione di tutti: correre è bello, fa bene alla salute e alla mente, e vedere Cremona invasa dai runner è una immagine davvero magica. Non sono al pari dei top runner, ma anche io mi metterò in gioco nella seconda frazione della staffetta HMC-You&Me.”

La HMC è “da sempre vicina ad iniziative sociali”, come sottolineano gli organizzatori, e per l’edizione 2018 sostiene il progetto ‘Diamo il meglio di noi’ insieme all’ospedale di Cremona. Si tratta di un progetto per incentivare la donazione degli organi. La HMC è anche al fianco dell’iniziativa #thisAbility a cura de La Compagnia delle Griglie. “Siamo contenti – il responsabile Alessandro Cornari – di mostrare ai cremonesi le abilità dei nostri ragazzi. L’impegno alla distribuzione e dei pettorali e i compiti che li attendono durante la Maratonina. insieme al contributo economico per altre iniziative simili sono davvero importanti per noi”.

Il gruppo dei ragazzi del progetto #thisability impegnati alla Maratonina

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti