Commenta

Pd, il cremasco Vittore Soldo
candidato per ora unico
alla segreteria provinciale

Sarà molto probabilmente un altro cremasco a prendere  il posto di Matteo Piloni alla guida della segreteria provinciale del Pd. Vittore Soldo, già vicesindaco di un comune in provincia di Bergamo e poi coordinatore di un circolo Pd, ora membro di segreteria regionale, è il candidato in pectore per il congresso del prossimo 19 novembre quando verrà rinnovato l’organo provinciale. Piloni ha dovuto rinunciare per via del nuovo incarico regionale e il candidato alla successione che sembrava più probabile, il cremonese Andrea Virgilio, è anch’egli incompatibile a norma di statuto in quanto assessore in un comune con più di 50mila abitanti.

Soldo è intervenuto ieri sera ad una cena del Pd a Izano, dove erano presenti tra gli altri lo stesso Piloni e l’ex consigliere regionale Alloni. In molti hanno letto l’intervento come un passo verso la candidatura, peraltro non ancora ufficializzata. Inizialmente della corrente di Civati, Soldo si è occupato prevalentemente di questioni ambientali, tra l’altro affrontando in prima persona la questione del guasto al termocombustore di Cremona da cui è scaturita l’indagine della magistratura. Attualmente la sua collocazione all’interno del Pd è nel solco dello stesso Piloni. Chi lo conosce ne apprezza le capacità di mediazione tra le varie anime del Pd, anche del capoluogo. g.b.

© Riproduzione riservata
Commenti