Commenta

Cremona-Dachau: conferenza
di Gabriele Hammermann
in salone dei Quadri

Gabriele Hammermann, storica, direttrice del Memoriale del campo di concentramento di Dachau, dove sono stati deportati  9.000 italiani, tra cui molti cremonesi, sarà a Cremona mercoledì 28 novembre, alle 17, nel salone dei Quadri del Palazzo Comunale, per una conferenza dal titolo “Le condizioni di lavoro schiavile e di prigionia degli internati militari italiani (Imi) – 600mila ‘no’ alla Rsi di Mussolini”. Parteciperanno il sindaco Gianluca Galimberti, il Presidente della Provincia, Davide Viola, il dirigente della scuola capofila del progetto, Roberta Mozzi e il referente storico-scientifico Ilde Bottoli, insieme ad una delegazione di studenti, docenti e dirigenti scolastici delle scuole superiori. L’incontro fa seguito al ‘Viaggio della Memoria’ della scorsa primavera, quando oltre 800 studenti cremonesi hanno vistato il campo di Dachau. Nel vasto piazzale dell’appello, luogo di grande sofferenza per i deportati,  i partecipanti hanno potuto apprezzare il forte messaggio di speranza di Hammermann, che ha spronato i  giovani a raccogliere il testimone di chi ha pagato con la propria vita soffrendo terribili condizioni di prigionia per la costruzione di un’Europa di pace.

Gabriele Hammermann  è anche una delle massime studiose  dell’internamento di oltre 600.000 militari italiani nei lager nazisti. La sua presenza è una grande occasione per commemorare il 75° anniversario dell’internamento degli IMI.

 

© Riproduzione riservata
Commenti