Commenta

Efficienza energetica,
accordo tra Linea
Green e Confindustria

E’ stato sottoscritto a Cremona, nella sede di piazza Cadorna dell’Associazione Industriali Cremona, l’accordo di collaborazione tra Linea Green, società di LGH – Gruppo A2A, attiva nel settore della produzione di energia elettrica, teleriscaldamento e fonti rinnovabili, e la locale di Confindustria.

Il protocollo, siglato dal Vice Presidente con delega all’Energia Enrico Mainardi per l’Associazione Industriali e da Enrico Ferrari Direttore Generale di Linea Green, intende “cogliere l’opportunità di un rapporto tra le due realtà a vantaggio di imprese e professionisti, in un settore quale quello dell’efficientamento energetico, oggi di particolare interesse per il mondo produttivo”, come si legge in una nota congiunta.

Linea Green e Associazione Industriali allacciano così un rapporto di collaborazione puntando sull’opportunità per tutti gli associati di AIC di un diretto supporto di Linea Green per i temi legati all’efficienza energetica. La società di viale Trento e Trieste, attraverso i propri Esperti in Gestione dell’Energia certificati ai sensi della norma UNI CEI 11339, si candida così a ricoprire il ruolo di “energy manager – che talvolta per dimensionamento le aziende non hanno presente in organico – puntando non solo all’efficienza amministrativa dei contratti, ma soprattutto sul dare rilevanza a reali progetti di efficienza energetica”.

Confindustria, quindi, intende dare la possibilità ai propri associati (450 imprese con un totale di oltre 21 mila dipendenti) di avvalersi del supporto di Linea Green per “l’adempimento agli obblighi derivanti dal D.Lgs 102/14 per le grandi imprese e per i forti consumatori di energia, ed in particolare, per l’esecuzione delle diagnosi energetiche, per l’implementazione di sistemi di monitoraggio dei consumi e per l’eventuale accesso al sistema delle incentivazioni a seguito di interventi di efficienza energetica (come ad esempio certificati bianchi)”.

Se fino a pochi anni fa era solo un fattore di costo, oggi l’energia è diventata un fattore di sviluppo. Da questa considerazione l’intesa, come commenta Mainardi: “Una partnership importante quella siglata tra la nostra Associazione e Linea Green e rivolta ai nostri associati per aggiornarli puntualmente sulle novità in materia di efficienza energetica ma soprattutto per offrire un’assistenza operativa e concreta su tutto ciò che può migliorare i processi aziendali anche attraverso una diagnosi appunto energetica sugli impianti ma anche sui fabbricati.”

“Linea Green – ha agiunto Ferrari – è impegnata ad offrire anche alle aziende strumenti capaci di coniugare le singole esigenze energetiche con la necessità collettiva di maggior sostenibilità ambientale. Salutiamo con soddisfazione questo accordo, che offre agli associati dell’Associazione Industriali condizioni economiche vantaggiose per la nostra attività al fianco delle imprese, fornendo servizi e tecnologie innovative, per supportare le attività aziendali verso un equilibrio ottimale tra efficienza energetica e sostenibilità ambientale”.

© Riproduzione riservata
Commenti