2 Commenti

Pd, confermati candidatura
alla segreteria di Burgazzi
e appoggio al Galimberti-bis

Luca Burgazzi durante il suo intervento

Gli iscritti al Partito Democratico della città di Cremona, riuniti in assemblea ieri, giovedì 13 dicembre, hanno “preso atto della candidatura di Luca Burgazzi alla carica di segretario cittadino e ne hanno ascoltato le linee programmatiche per la conduzione del Partito con particolare riferimento alle prossime elezioni amministrative”. L’Assemblea Cittadina, coadiuvata dagli assessori e consiglieri presenti, ha quindi svolto “un’attenta analisi dell’azione di governo della città portata avanti dall’attuale maggioranza guidata dal sindaco Gianluca Galimberti”. Ne è emersa, secondo quanto riferiscono i dem, l’immagine “estremamente positiva di una città che si è rimessa in movimento, conquistando posizioni di prestigio a livello regionale, nazionale ed internazionale”.

Tra i molti aspetti positivi il Pd cita il consolidamento del Polo Internazionale della Liuteria che fa di Cremona “un punto di riferimento a livello mondiale”, lo sviluppo del Polo Universitario legato alle tecnologie di ricerca e restauro di strumenti musicali, di studio del suono, della ricerca paleomusicale, l’incremento della filiera agroalimentare così “permeante il nostro territorio” e “l’eccellenza del sistema delle mense comunali, salvate da un momento di crisi del sistema e portate ad un livello che pone Cremona al primo posto nella classifica di qualità e per questo studiate da osservatori anche internazionali”.

“L’attenta azione di monitoraggio – proseguono i democratici -, miglioramento, recupero e valorizzazione degli ambiti urbanistici cittadini, al recupero di edifici storici (Affaitati), al Parco dei Monasteri, alla riqualificazione di aree del centro cittadino (corso Garibaldi) e del comparto Po”, cui si aggiungono “le scelte coraggiose in campo ambientali come ad esempio il sistema di raccolta differenziata su tutta quanta la città “, Senza dimenticare “la corretta gestione amministrativa, che ha saputo portare alla soluzione positiva e espansiva di gestioni altrimenti fallimentari (come la ristrutturazione di AEM)”.

Da tutto ciò si esprime un giudizio “estremamente positivo dell’azione dell’Amministrazione Galimberti, che va rilanciata e ulteriormente sollecitata”. “Azione – specificano i dem – che rientra in una precisa visione politica: quella esplicitata nel programma elettorale del 2014”. Il PD di Cremona, perciò, “plaude con estremo favore alla candidatura di Gianluca Galimberti a un secondo mandato da Sindaco: candidatura utile e necessaria per portare a termine un percorso di accrescimento della comunità e dei suoi cittadini, nella prospettiva di una città accogliente, culturalmente solida e imperniata sui valori della equità, della solidarietà, del dinamismo imprenditoriale e culturale”.

“In un momento – concludono dal Pd – di grave confusione istituzionale a livello nazionale, di attacchi a delicati concetti fondanti l’idea di nazione e di democrazia, di scontro con l’idea stessa di Europa, il Partito Democratico intende fare la propria parte per un’azione di concretezza e democrazia, mettendo a disposizione della città le proprie competenze e capacità”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario Rossi SV

    Ormai le tentano tutte, si fanno crescere anche la barba, ma la sostanza non cambia. Il nulla più assoluto.

    • Mirko

      Concordo