4 Commenti

Raddoppio ferroviario
della linea Mn-Cr-Mi,
Galimberti scrive a Toninelli

Il raddoppio ferroviario della linea Mantova-Cremona-Milano è l’argomento di una lettera che il sindaco Gianluca Galimberti ha scritto al ministro Danilo Toninelli, con cui alcuni mesi fa si era parlato di questi temi durante un inontro, svoltosi a Milano. “Sono a chiederle se nell’elenco consegnato alla Regione tra i prossimi interventi strutturali di Rfi per gli anni 2019-2021 è indicato appunto il raddoppio ferroviario sulla linea” evidenzia il primo cittadino, che si chiede anche se sia possibile “entrare nel merito del progetto e del suo cronoprogramma partendo dal primo tratto già finanziato (Piadena-Mantova) be proseguendo nella pianificazione dei successivi (come Cavatigozzi-Codogno)”.

A questo proposito Galimberti, nella sua missiva, chiede “di organizzare nel mese di marzo, a Cremona, un momento rivolto alle istituzioni, alle categorie economiche e ai rappresentanti dei pendolari”, in modo da chiarire quali siano i dettagli del progetto e le tempistiche di attuazione.

“Mi permetto di sottolineare ancora una volta la strategicità del collegamento su ferro da Cremona verso Milano e viceversa e la necessità di dare una risposta concreta alla domanda dei territori del sud Lombardia che soffrono da troppo tempo di isolamento dovuto a carenze infrastrutturali e che meritano invece di essere ben collegate con il resto della Lombardia e dell’Italia”.

© Riproduzione riservata
Commenti