9 Commenti

Spinta ecologista a Cremona:
gruppo di 20enni pulisce
gli spiaggioni di Po

La spinta ecologista a Cremona sembra essere contagiosa: la vicenda di Mirko, il 30enne che da due mesi si è preso in carico la pulizia degli spiaggioni di Po dai rifiuti, ha ispirato anche tanti altri giovani. Come Francesca Chiodelli, 20 anni, che dopo aver fatto una passeggiata lungo il Po, agli spiaggioni, insieme al suo gruppo di amici (Riccardo Bulfari, Giulia Spotti e Filippo Damiani), si è resa conto di una situazione che l’ha spiazzata.

Come scrive sul gruppo Facebook ‘Non sei Cremonese se…’, i giovani sono rimasti allibiti “dalla quantità di rifiuti e immondizia abbandonata accanto al fiume”. Così non ci hanno pensato due volte e hanno iniziato a ripulire la riva dalla plastica. “In soli dieci minuti abbiamo raccolto un sacco di rifiuti, e si trattava pure di una spiaggia piccola” precisa la ragazza. Che vuole andare oltre: “Siamo ragazzi, abbiamo 20 anni, e ci importa tantissimo del nostro pianeta e della nostra città. Così abbiamo pensato di tornare altre volte per pulire e per limitare i danni di coloro che invece non hanno un minimo di cervello e di coscienza, che gettano a terra qualsiasi cosa solo per non fare la ‘fatica’ di trovare un cestino!”.

E lancia un appello agli altri cittadini: “Vi invito, ogni tanto, a fare ciò che abbiamo fatto noi! Siamo cittadini e siamo persone, il mondo è di tutti… trattiamolo bene”. Non sono mancate sul gruppo dei cremonesi le risposte da parte degli altri cittadini, che oltre a elogiare l’operato dei giovani hanno proposto di organizzare dei gruppi in partenza dal Bosco ex Parmigiano per andare a pulire gli spiaggioni. Insomma, sembra che una nuova ondata di coscienza ecologica si stia finalmente diffondendo in città.

LaBos

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Elio

    Suamo cittadini che pagano le tasse e che non divremmo ridurci a dar pulizia da soli ma a pretendere che la faccia chi di dovere. Da cittadini abbiamo il dovere di non sporcare come quello di pretendere che di dovere pulisca. Buona ibuziativa ma non si dovrebbe arrivare a tanto

    • Telafó Giovanni

      Bravo! Meglio lanciare inutili invettive su internet!

      • Elio

        Meglio che la gente sua piu civile e che vhi di divere pulisca,non crede? Se no licenziamo tutti gli spazzini e affidiamoci al volontariato. Quando ci sono queste lodevoli iniziative sono sempre scinfitte delle istituzioni che senza manodopera gratuita non se la caverebbero

  • Mirko

    Bravissimi, era ora che si smuovesse qualche cosa

  • Mario Rossi SV

    Bravissimi, soprattutto perché lo fanno senza scopi elettorali.

    • Mirko

      Concordo in pieno

  • Carlob

    Io mi chiedo sempre perché i bibliotecari non potrebbero fare questi lavori

    • Ottavo Nano

      Non possono lavorare perché sudano tanto è se sudano tanto poi puzzano

  • Giamburrasca19

    Il problema e’ a monte : non bisogna sporcare…ma l’incivilta’ prospera nell’ignoranza