Ultim'ora
12 Commenti

Il Cremonese Leopoldo
nell'esercito popolare della
Siria a combattere l'Isis

Leopoldo Odelli, cremonese di 26 anni e attivista del centro sociale Dordoni, ha combattuto negli ultimi mesi nell’Unità di Protezione Popolare (YPG), in Siria del Nord, contribuendo alla caduta definitiva dell’Isis in Siria, avvenuta di recente, ma anche al portare avanti un innovativo progetto sociale. Il giovane Leo, come ha ricordato Michele Grioni Merli, portavoce del Dordoni, a margine del corteo del 25 Aprile, che era già stato come volontario nella Siria del Nord un anno e mezzo fa, ci è tornato alcuni mesi fa, per unirsi ai combattenti, lo stesso gruppo di cui faceva parte il recentemente scomparso Lorenzo Orsetti, caduto in Siria combattendo contro lo Stato Islamico.

E sono state proprio le parole di Orsetti, riportate su uno striscione, ad aprire lo “spezzone sociale” del corteo: “Ogni tempesta comincia con una singola goccia. Cercate di essere voi quella goccia”. Perché nel suo piccolo, ognuno può fare qualcosa. Proprio per questo Leopoldo ha deciso di arruolarsi: “Leopoldo si è arruolato in un esercito popolare” ha detto Michele Grioni Merli. “Un esercito che ha sconfitto militarmente l’Isis portando avanti un progetto sociale estremamente rivoluzionario. Leopoldo ha voluto dare il proprio contributo sia nella lotta contro lo Stato Islamico sia per contribuire a questo progetto rivoluzionario”.

Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti