11 Commenti

Liste per Galimberti:
domani la campagna
si sposta al Cambonino

Continua la campagna elettorale delle liste che sostengono il  sindaco uscente Gianluca Galimberti sotto lo slogan “Cremona si può”. Il fine settimana ha visto presidi elettorali in galleria 25 aprile e piazza Roma nella giornata di  sabato 27 mattina e nel pomeriggio a Cavatigozzi. Domenica 28 mattina in viale Po e nel pomeriggio sul lungo Po. Domani, 29 aprile, dalle 16.00 alle 19.00 presenza fissa al quartiere Cambonino.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mirko

    Una marea di liste civetta per tenere la dx o la sx….lo specchio di un Italia marcia da 50anni

  • Trudy

    Si può? No è occupato

  • Carlob

    In ritardo il mea culpa.non incantate più nessuno.fermatevi sotto il ponte è aspettate l’acqua alta

  • Giamburrasca19

    Almeno i sostenitori del Sindaco sanno che non crea le caste tra chi ha la partita iva e chi e’ dipendente come invece fa’ lo sfidante Sig.Malvezzi.
    Secondo il Malvezzi/pensiero “solamente chi possiede la partita iva può’ essere assessore in comune e avere capacità di rilanciare economicamente Cremona, e questo perché conosce bene la fatica di guadagnarsi il pane”
    Ergo i sostenitori non partita iva del Sig.Malvezzi sono tagliati fuori , valgono 0 sono peones usa e getta.
    Saranno contenti o cominceranno a porsi delle domande?

    • Trudy

      Mamma mia questo è proprio un ritardato

    • Ottavo Nano

      Fascista partita Iva Bambini democrazia e sei sempre un mezzo uomo

  • Giamburrasca19

    Sento uggiolare…che sia la trudy che ha ritrovato i due neuroni che ha nel cervellino?

    • Ottavo Nano

      Fascista le donne ti danno fastidio perché sei un mezzo uomo

      • Carlob

        Non chiamarlo così lui è un portatore di culaggine

  • Mario Rossi SV

    Ah, ecco Alceste, più che il cappello mi colpisce in generale l’abbigliamento improponibile.
    Comunque tanti, tantissimi Auguroni a tutti, dai che avete già vinto!

    • Illuminatus

      Ma dai, e io che pensavo che quello fosse Zucchero Fornaciari!