Un commento

Nuovo palazzetto dello sport
e sedi per le tifoserie
nel programma di Malvezzi

Incontro con il mondo dello sport, ieri pomeriggio, per il candidato sindaco del centrodestra Carlo Malvezzi presso la sede del Panathlon Cremona.  “Sono convinto – afferma – che lo sport sia uno strumento formidabile di relazione, condivisione di valori ed istanze educative. In tutte le sue espressioni e a tutti i livelli, dall’ambito scolastico al mondo professionistico e non. E’ una risorsa preziosa per l’intera società, un modo efficace che favorisce l’inclusione sociale dei disabili, una via privilegiata per la quale forgiare e accompagnare i nostri giovani verso le sfide dell’età adulta, un’occasione per riscoprire e tenere alta la consapevolezza di appartenere ad un territorio splendido come il nostro. Chi amministra un Comune deve avere uno sguardo privilegiato rivolto alla grande ricchezza dello sport cremonese, caratterizzato da varietà di discipline e da un solido tessuto di associazionismo, volontariato, società dilettantistiche e professionistiche, una galassia che da sempre offre un contributo di grande valore alla vita della città, importante per disabili, giovani, anziani ed adulti”.

“La ricchezza dello sport cremonese va rappresentata, sostenuta e facilitata. La nostra prima azione – continua Malvezzi – sarà l’istituzione di un assessorato comunale allo Sport con deleghe prioritarie, forti e non residuali, che concentri l’attenzione sul mondo sportivo in tutte le sue declinazioni. Il metodo che ci ispira è descritto da una parola chiave: condivisione. In questo modo potremo dare seguito alle azioni che intendiamo proporre ai cittadini”. A partire dagli impianti sportivi, che necessitano di una programmazione di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria che vanno anzitutto condivisi con i rappresentanti del mondo dello sport; intendiamo aumentare il numero di strutture sfruttando la possibilità di convertire in palestre, tramite accordi pubblico-privato, gli spazi e gli immobili vuoti sia pubblici che privati ad oggi inutilizzati; attraverso il coinvolgimento di tutti gli attori locali e nazionali e delle società sportive del nostro territorio, doteremo la città di un palazzetto polifunzionale per ospitare eventi sportivi, concerti ed eventi”.

In quest’ottica, “sarà fondamentale confrontarci con il Coni a 360° sugli interventi prioritari; poiché riteniamo fondamentale il tema educativo, vogliamo inoltre scommettere sulla formazione continua di educatori e insegnanti delle scuole in collaborazione con il Coni e con gli enti sportivi; previa valutazione delle loro necessità, intendiamo offrire alcuni spazi alle tifoserie cremonesi in quanto crediamo che siano una modalità di valorizzazione dell’identità del territorio da sostenere, a riguardo nei prossimi giorni programmeremo una serie di incontri con le varie tifoserie per capire quali sono le loro esigenze”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giamburrasca19

    Strano, e’ gia nelle intenzioni del Sindaco Galimberti…..