4 Commenti

Risultati europee, le reazioni:
esulta il centrodestra,
riflettono gli altri

Grande entusiasmo nel centrodestra per i risultati delle elezioni europee, specialmente sul fronte della Lega: sulle loro pagine Facebook esultano il senatore Simone Bossi e la deputata Silvana Comaroli, ma anche il capolista Alessandro Zagni, che pubblicando un selfie davanti al Comune chiede: “Oggi traslochiamo qui o dovremo aspettare due settimane?”.

Dall’altra parte, a intervenire è il consigliere regionale Matteo Piloni, secondo cui “l’affluenza per le europee è stata la più alta degli ultimi 20 anni. E questo è un bene, perchè dimostra che è stata colta l’importanza di questo voto. I nazionalisti crescono ma non sfondano. La maggioranza si allargherà (credo) a liberali e verdi, e questo contribuirà a cambiare (spero)  alcune politiche comunitarie. Ambiente e Lavoro in testa. L’alleanza sovranista di Salvini e Le Pen è sesta. In Italia stravince la Lega che, con FdI, porta la maggioranza del Paese a destra. Una “maggioranza” sovranista che, politicamente, isola l’Italia.

Forza Italia perde, ormai troppo ingessata ad un leader che non ha mai rinnovato la classe dirigente. Crollano i grillini, tra i peggiori risultati. Vittime di loro stessi, occupandosi più delle poltrone sono, di fatto, i portatori d’acqua alla Lega, che si è “presa” i suoi elettori. Il Pd cresce e si riprende dopo la botta di un anno fa. La strada è quella di rinnovarsi e costruire una coalizione di centro-sinistra in grado di aggregare e di essere più incisiva. Non
c’è alternativa. Le condizioni ci sono. Il futuro del Governo? I dati economici contano più di mille congetture. Fare una seconda manovra sarà molto difficile.

Per quanto riguarda gli eletti alle Europee, bene Pisapia, Tinagli, Majorino, Toia e Benifei. Quattro lombardi (su 5 eletti nella nostra circoscrizione) che faranno bene. Tra l’altro proprio i candidati sostenuti anche da noi. Spiace per Mottinelli, che comunque fa bene, e Pacente, che ha fatto la sua parte e merita. Complimenti invece a Massimiliano Salini che, salvo sorprese dell’ultima ora, viene confermato. Ora attendiamo i risultati di Cremona, Casalmaggiore e degli altri 88 comuni. Le amministrative sono un’altra partita”.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Andrea

    Questa cosa dei selfie vi sta davvero sfuggendo di mano

    • Shpalman97

      Alla luce dei risultati di oggi forse sarebbe il caso di spegnere il telefono per un po’.

      • Andrea

        Al di la dei risultati, delle idee politiche, delle baggianate che li accompagnano, i selfie in politica fanno più pena che altro.

        • Shpalman97

          Esatto. Se lo scopo di incontrare i cittadini è guadagnare like al posto di ascoltarli ci si riduce ad influencer (che mi pare essere proprio la negazione della politica). Magari per i personaggi nazionali può funzionare per un po’, ma in una città che si attraversa a piedi in mezz’ora mi pare proprio essere il segno di una campagna elettorale solo autoreferenziale.