Un commento

Elezioni provincia, il sindaco
di Palazzo Pignano per la Lega,
sfuma accordo FI-Pd

Termine quasi scaduto per presentare le candidature alla presidenza della Provincia, le cui elezioni  si terranno il 25 agosto, una data che mette molto a rischio la partecipazione di sindaci e consiglieri eletti nei comuni della provincia, gli unici che potranno votare in queste elezioni di secondo livello. Nessuno dei tre principali partiti – Pd, Lega, Forza Italia – ha i numeri per una maggioranza, e per questo fino all’ultimo si sta cercando un accordo, magari puntando su figure ‘civiche’ (possono essere eletti a presidenti solo i sindaci in carica) che mettano d’accordo tutti.  Sembra però sfumato l’accordo tra Forza Italia e Pd, una strana alleanza che si spiega con il ruolo sempre meno ‘politico’ della carica e  sempre più legato alle esigenze dei territori. L’esempio del dimensionamento scolastico che ha visto cremaschi contro cremonesi lo scorso anno è sintomatico. Una candidatura unitaria avrebbe visto in pole position il sindaco di Casaletto Ceredano Aldo Casorati, che però non si  sarebbe reso disponibile.

Sfumata l’idea di un candidato unico, potrebbe esserci Gianni Rossoni, sindaco di Offanengo per Forza Italia, mentre il Pd è orientato a dare indicazione di voto per Roberto Mariani, primo cittadino di Stagno Lombardo, rieletto a maggio, che già nel quinquennio precedente ha dato vita nel suo comune ad un progetto ‘civico’ a cui non intende rinunciare. “Per un motivo di coerenza con quanti stanno lavorando con me e con i quali mi sono consultato  – spiega – ho dato la mia disponibilità a candidarmi come civico alla presidenza della Provincia, non come candidato di bandiera”. Mariani è stato in passato presidente del consiglio provinciale.

Non sarebbe più in corsa, dopo un primo interessamento, un altro civico appoggiato dal centrosinistra, Pietro Fiori, primo cittadino di Castelleone. Per la Lega il nome sarebbe quello di Rosolino Bertoni, sindaco di Palazzo Pignano, 71 anni, che è stato eletto nel 2016, quindi il suo mandato scadrebbe nel 2021.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • fulvio rozzi

    Gianni Rossoni, sindaco di Offanengo per Forza Italia,…………….. se non ricordo male non era rientrato in Forza Italia con Salini e Malvezzi ………. e poi , per favore, in ogni caso BASTA ::::::::::: !!!!