Ultim'ora
13 Commenti

ArciFesta, drag queen
all'evento per bambini:
dilaga la polemica

Ha fatto discutere l’incontro svoltosi lunedì sera nell’ambito dell’ArciFesta, denominato ‘Racconti senza barriere’, dedicato ai più piccoli e tenuto dalle drag queen Priscilla e la Notte Brilla, che hanno raccontato storie per bambini. Un evento ripreso dai quotidiani nazionali, in quanto ha suscitato diverse polemiche. A partire da quella del consigliere comunale della Lega, Alessandro Zagni, che in un post su Facebook ha scritto: “Sono questi i riferimenti della sinistra per la crescita dei nostri figli?”.

Precisando però: “Non ho nulla contro lo spettacolo e men che meno contro le drag queen. Semplicemente ritengo che il patrocinio e il contributo del Comune sia fuori luogo. Personalmente credo che l’accettazione della diversità, che va insegnata, non debba passare attraverso momenti come questo, ma piuttosto attraverso percorsi più strutturati”.

Non è mancata, sempre sui social la risposta di Arci Cremona, che citando una frase del brasiliano, esperto di pedagogia, Paulo Freire: “Nessuno educa nessuno, nessuno si educa da solo, gli uomini si educano insieme, con la mediazione del mondo”, ha ribadito la propria posizione: “Crediamo che le diversità siano una realtà inevitabile da riconoscere e rispettare. Possiamo scegliere come vivere il nostro rapporto con le diversità: amare il prossimo, per noi, non prevede discriminazioni o pregiudizi. Il bene degli altri è anche il nostro e la felicità è un presupposto irrinunciabile per relazioni sane, aperte, umane”.

Dall’altro lato, il giorno dopo l’evento, a ribadire la posizione della Lega è il segretario cittadino del carroccio, Pietro Burgazzi, che condanna “il modo di educare proposto dalla sinistra”. Sulla vicenda abbiamo contattato anche il coordinatore del tavolo pastorale “Comunità educante famiglia e famiglie”, il parroco di Cristo Re Enrico Trevisi, che a nome della Diocesi di Cremona, per ora, preferisce non intervenire su una polemica giudicata più politica che ideologica.

Dal canto suo, la Giunta comunale ha ribadito il sostegno all’Arci Festa con patrocinio e collaborazione, precisando che il contributo economico da parte del Comune è pari a zero euro.

© Riproduzione riservata
Commenti