Commenta

Fuoco e fumo al Cambonino
Evacuato condominio,
due donne intossicate

AGGIORNAMENTO – Verso l’una di notte i residenti di cinque appartamenti di un condominio di via Panfilo Nuvolone, al quartiere Cambonino, hanno potuto far rientro nelle loro abitazioni dopo che in tarda serata erano stati fatti evacuare dai vigili del fuoco a causa di un incendio scoppiato nello scantinato. Due persone, due donne di 48 e 52 anni, hanno dovuto far ricorso alle cure dei medici del 118 per malori causati dal fumo. Se la caveranno. L’allarme è scattato verso le 22. I vigili del fuoco hanno lavorato diverse ore per spegnere le fiamme e assorbire il denso fumo nero che insieme al monossido di carbonio si era sprigionato dalla cantina fino alle abitazioni. Portati fuori tutti i residenti, comprese diverse persone anziane. Riguardo le cause dell’incendio, nulla è escluso: la porta della cantina che collega l’intero condominio è stata trovata aperta. E’ quindi ipotizzabile che qualcuno possa aver fumato all’interno e gettato un mozzicone ancora acceso, o anche, come raccontato da qualche residente, che possano essere stati accesi dei petardi. Non si esclude però neanche un corto circuito. Trovare la causa non sarà impresa facile, in quanto all’interno della cantina tutto è andato distrutto. Non ingenti, invece, i danni nelle abitazioni. Tranne una, che non è abitata, i cui muri sono stati anneriti dal fumo. Sul posto, insieme ai vigili del fuoco e alle ambulanze, sono arrivati anche gli agenti della Questura.

Sara Pizzorni e Giuliana Biagi

© Riproduzione riservata
Commenti