Un commento

Terminato il murales
di via Goito, ora la piazza
è (quasi) definitiva

foto Sessa

Un omaggio a quello che un tempo era il Supercinema, abbattuto a inizio anni Duemila e su cui ora è stato realizzato uno spazio per l’aggregazione. In via Goito è terminato,  il murales che ricorda una vecchia tradizione che purtroppo a Cremona è quasi spenta, quella delle sale cinematografiche in centro città. I lavori erano iniziati il 25 settembre. Ora la piazza è più completa, ma non ancora definitiva: il Comune ha infatti ottenuto il benestare della Soprintendenza alla sistemazione a patto che si trattasse di una cosa provvisoria. La piazza sarà intitolata allo scultore cremonese Mario Coppetti.

Entusiasta il sindaco Galimberti che sul suo profilo facebook commenta: “Siete passati di recente dalla piazzetta di via Goito? Le cose là cambiano in fretta! Grazie al centro fumetto Andrea Pazienza e a Marco Cerioli un muro che prima era grigio sta diventando arte e colori. Bellissimo il colpo d’occhio in questa zona che era chiusa e abbandonata ed è stata riqualificata, e ora è di nuovo tornata patrimonio dei cittadini. Più colorata che mai!”.

Il soggetto è stato ideato da Margherita Allegri, fumettista del Centro Fumetto e realizzato dallo street artista Marci Cerioli, a cui il Comune aveva affidato anche i murales di via Vecchia Dogana e che di recente ha ridipinto il muro di cinta della scuola primaria Monteverdi.

AlCUNI DETTAGLI DEL MURALES (foto Sessa)

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Angelo Dellamorte

    3 … 2… 1…. vai! Scatenate le polemiche!!!