Un commento

I problemi del carcere di
Cremona in un'interrogazione
parlamentare

Interrogazione parlamentare sul carcere di Cremona. L’ha presentata il deputato Roberto Giachetti su input del gruppo dei Radicali di Cremona, che durante la visita alla Casa Circondariale cittadina, effettuata a ferragosto dagli esponenti del Partito Radicale, Gino Ruggeri e Maria Teresa Molaschi, e dall’avvocato della locale Camera Penale Laura Negri, “ha evidenziato una situazione preoccupante dal punto di vista sanitario per la presenza di un numero estremamente alto di detenuti con patologie di tipo psichiatrico – 74 psicotici; 48 con disturbo depressivo maggiore, 20 con disturbo borderline, 76 con disturbo di personalità – e di 107 detenuti tossicodipendenti” fa sapere l’esponente radicale Gino Ruggeri.

L’interrogazione, presentata il 27 settembre scorso ai ministri della Giustizia e della Salute, chiede “quali iniziative di competenza si intendano adottare per garantire il diritto alla salute dei detenuti e in quale modo intendano intervenire al fine di garantire un adeguato livello di assistenza alla popolazione reclusa”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Camillo Frangipane

    Dal titolo pensavo vi fosse qualche epidemia o problemi igienici. Invece si tratta nientemeno che di disturbi della personalità, depressione, tossicodipendenza. Mandiamoli un po’ in giro a svagarsi.