Commenta

MedeA in prima linea per
la ricerca: dopo Gran Varietà
show al Ponchielli

I protagonisti di 'Gran varietà', svoltosi lo scorso 5 ottobre al Cittanova (foto Sessa)

Sarà il teatro Ponchielli ad ospitare il prossimo evento organizzato da MedeA, l’associazione di volontariato che affianca famigliari e pazienti oncologici. E’ in programma il 14 dicembre alle ore 21 la quarta edizione del Concerto Pop Gospel della Corale Sestese, diretta da maestro Massimo Ardoli, il cui ricavato sarà devoluto alla ricerca epidemiologica in campo oncologico. Voci soliste: ELENA RAVELLI – DIEGO FAVAGROSSA MAURIZIO TADIOLI: tastiere e programmazione FRANCESCO LAZZARI: pianoforte e tastiere SIMONE CONTI: batteria e percussioni CORPO DI BALLO: On stage danza. Presenta la serata: Matteo Lazzari

Lo scorso 5 ottobre si era svolta un’altra importante iniziativa ormai consolidata a favore di MedeA, presso il Palazzo Cittanova, la 14^ edizione di “Gran Varietà”, evento musicale che l’associazione offre ai pazienti, famigliari ed amici per la raccolta fondi da destinare alla ricerca. L’idea è nata da un volontario di Medea, appassionato di musica, che all’epoca ha coinvolto Alfredo Bolzoni che ancora oggi porta avanti questo progetto organizzandolo con passione, contattando i vari artisti che gratuitamente si sono esibiti.
Medea opera all’interno dell’ospedale di Cremona nei reparti di oncologia e DH oncologico e attraverso i propri volontari offre ai pazienti e famigliari momenti di solidarietà, condivisione, un sorriso al fine di rendere meno insopportabile il percorso di questa malattia.
Protagonisti sul palco sono stati Simone Zani in veste di presentatore; ‘Il trio’ (Lorenzo,Gianni e Carmine); Maurizio e Andrea da Salsomaggiore  (sax e clarino); Aldo e Adriano (armonica a bocca e chitarra); Livia Boari (cantante); Carmen Giordano (cantante); Alfredo Bolzoni (cantante); Prognosi Riservata (gruppo rock); The Music Angels (corpo di ballo).

Alfredo Bolzoni (foto Sessa)

Il pubblico di palazzo Cittanova per l’iniziativa del 5 ottobre. (foto Sessa)

 

© Riproduzione riservata
Commenti