Commenta

Si chiude il secondo week end
dei 'fasulin': successo
nonostante il maltempo

Giornata di chiusura oggi per la 26esima edizione dei Fasulin de l’òc cun le cudeghe del Gruppo Volontari Mura. Le temperature più basse, più tipiche del periodo dei Fasulin, non hanno fermato i visitatori-buongustai, arrivati di nuovo numerosi oggi nelle mura, anche grazie alla certezza di ambienti al coperto e riscaldati dai grandi camini d’epoca.
Già dalle 11 di questa mattina, all’apertura dell’ultima giornata della grande maratona gastronomica, casse affollate. E lo stesso dicasi per le Casematte tra isole di distribuzione e tavoli. Grazie anche agli oltre 1000 posti a sedere allestiti nelle mura per degustare il piatto tipico locale e le altre specialità dell’autunno contadino.
Moltissimi i buongustai approdati nelle mura anche ieri sera, in cui dalle 19 alle 23 si sono contati quasi 2 mila commensali. Una rassegna per la prima volta ‘Plastic Free’ dove sono andati a ruba i fasulin, ma anche i mini grissini a base di farina di Fagiolini dall’Occhio di Pizzighettone, le bottigliette i Sbùrlòn (liquore a base di mele cotogne e tipico della maratona gastronomica), il Gioco dei Fasulin, le magliette brandizzate e i volumi pubblicati su Pizzighettone dal Gruppo Volontari Mura che hanno svolto le consuete e affollate visite guidate alla cerchia muraria e alle prigioni.
Tanto lavoro per i volontari dei Fasulin che anche quest’anno sono stati affiancati dagli allievi dell’Istituto Einaudi di Cremona con il professor Michele Franzini.
Abbinati all’evento anche la mostra-mercato ‘BuonGusto’, e i Musei nelle Mura (‘Arti e mestieri di una volta’ e ‘Delle Prigioni’) oltre alle crociere sull’Adda, nonostante il maltempo.
Questa sera cala il sipario, da domani i bilanci.

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti