Commenta

Controlli polizia: 16enne
denunciato per tentato furto;
due segnalazioni per droga

Prosegue l’attività di prevenzione generale e di controllo del territorio da parte della Questura di Cremona, indirizzata in particolare al controllo dei luoghi frequentati dai giovani al fine di prevenire ogni situazione di possibile degrado e di contrastare lo spaccio ed il consumo di sostanze stupefacenti. In  particolare venerdì sera, attraverso l’intervento congiunto di squadra Volanti, dell’U.P.G. e S.P., della Squadra Mobile, e di una unità cinofila giunta dalla Questura di Milano, è stato perlustrato il centro città. In corso Campi, nella tarda serata, veniva sottoposto a controllo un gruppo di giovani, uno dei quali, di 16 anni, richiamava immediatamente l’attenzione del cane Juan: nonostante il cane segnalasse con insistenza indosso al giovane la presenza di droga, questi negava decisamente di esserne in possesso, motivo per il quale si procedeva alla perquisizione personale che dava esito positivo, in quanto in un fazzoletto veniva rinvenuto un pezzo di hashish di 0,7 grammi. Il giovane è stato segnalato quale assuntore e riaffidato ai genitori. Poco dopo in Piazza della Pace, un altro giovane di 22 anni residente in città veniva trovato in possesso di 3,2 grammi di marijuana, che dichiarava di possedere per uso personale; anche per lui scattava la segnalazione quale assuntore.
Nel prosieguo della serata, la Squadra Volante interveniva nuovamente in Piazza della Pace, presso un esercizio pubblico il cui gestore aveva richiesto l’intervento della Polizia in quanto un cliente, un 21enne residente in città, aveva pagato il conto con una banconota da 20 euro, risultata falsa. Secondo quanto dichiarato dall’esercente, non era la prima volta che si verificava un caso simile. Il giovane, che era ancora sul posto, è stato identificato e denunciato per i reati di spendita di banconote false e ricettazione.
Il precedenza la Volante era intervenuta presso la Palestra Spettacolo di Via Postumia, dove una frequentatrice intorno alle 19.30 aveva sorpreso all’interno dello spogliatoio femminile un 16enne residente in città, che vi si era introdotto rompendo una finestra. Nonostante le spiegazioni poco convincenti del ragazzo ed il tentativo di allontanarsi, la giovane era riuscita a fermarlo con l’aiuto del responsabile della struttura e di due poliziotti fuori servizio, uno della Questura ed uno in servizio presso la Sezione della Polizia Stradale di Cremona, che in quel momento si trovavano nella palestra e che hanno preso in consegna il soggetto in attesa dell’arrivo della Volante. Il16enne è quindi stato trasferito in Questura per gli atti di rito e consegnato al genitore. E’ stato denunciato a piede libero per tentato furto e danneggiamento aggravati alla Procura dei Minori di Brescia.

© Riproduzione riservata
Commenti